Astice alla Catalana Classico e “Cicciotto”
Piatto originario della Catalogna mi piace tantissimo perché è ipocalorico e si può servire sia tiepido che freddo. Mi ricorda l’estate, i sapori decisi e freschi, il mare. Vi propongo la versione classica e quella un po’ più ricca. Tempo di preparazione? Minimo. Non ci resta che iniziare!

INGREDIENTI per due persone
1 astice da 1 kg
300 gr di pomodorini
2 cipolle rosse di Tropea
1 succo di 1/2 limone
1 cucchiaio di aceto di vino bianco
Sale
Pepe
Basilico

Per la versione cicciotta:
4 acciughine sott’olio
capperi
1/2 peperone rosso
½ peperone giallo
sedano

PROCEDIMENTO versione tradizionale

Taglio a rondelle sottili la cipolla e la metto a bagno in una ciotola con acqua (che la copre completamente) e aceto per 30 minuti.

Intanto lavo e taglio i pomodorini in 4 parti.

Lego le chele dell’astice.

Faccio bollire l’acqua in una pentola capiente. Appena bolle, sciacquo l’astice e immergo nell’acqua coprendo subito con il coperchio. Dopo circa 8 minuti estraggo l’astice dall’acqua e lo sgocciolo.

Inizio a tagliare la corazza procedendo dalla coda sia dalla parte dell’addome che della schiena incidendo nel senso della lunghezza.

Estraggo la polpa molle della testa dell’astice e la mescolo con olio, limone, sale e pepe macinato.

Condisco i pomodori con olio e sale e li adagio su un piatto da portata. Distribuisco sopra le cipolle. Adagio l’astice sul piatto.
Verso sul piatto la salsa ottenuta dalla polpa.

Guarnisco con basilico e servo

PROCEDIMENTO versione cicciotta

Taglio a rondelle sottili la cipolla e la metto a bagno in una ciotola con acqua (che la copre completamente) e aceto per 30 minuti.

Intanto lavo e taglio i pomodorini in 4 parti.

Lavo e taglio i peperoni in piccoli pezzi.

Lavo e pulisco il sedano e lo taglio a rondelle

Lego le chele dell’astice.

Faccio bollire l’acqua in una pentola capiente. Appena bolle, sciacquo l’astice e immergo nell’acqua coprendo subito con il coperchio. Dopo circa 8 minuti estraggo l’astice dall’acqua e lo sgocciolo.

Inizio a tagliare la corazza procedendo dalla coda sia dalla parte dell’addome che della schiena incidendo nel senso della lunghezza.

Estraggo la polpa molle della testa dell’astice e la mescolo con olio, limone, sale e pepe macinato.

Condisco i pomodori, i peperoni e il sedano con olio e sale e li adagio su un piatto da portata. Distribuisco le acciughe, i capperi, le cipolle.

Adagio l’astice sul piatto.
Verso sul piatto la salsa ottenuta dalla polpa.

Guarnisco con basilico e servo

#CHEVINOABBINO
Un Corvo Glicine

IMG_0822_Fotor

IMG_0829_Fotor

IMG_0832_Fotor

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.