Senti il bisogno di coccolarti con qualche elegante cubetto di cioccolato fondente o, piuttosto, di galleggiare in una
piscina di panna montata o, ancora, di lasciarti travolgere dal brio di un piatto gourmet primaverile?
Ti capita di “sfogarti con il cibo” perché l’oroscopo ti è ostile o, semplicemente, per ché è da stamattina che se non soddisfi subito questa voglia potresti subire un trauma? Ogni scusa è buona?

NON SENTIRTI IN COLPA.
LE TENDENZE 2018
NON MENTONO:
LA SPENSIERATEZZA
CHE CI PROCURA
IL CIBO CONSOLATORIO
È IL TOP!

Il canale Food Network sta riproponendo quasi a ci clo  c ontinuo le puntate più esilaranti di “Man vs Food”. Ideap eraltro ripresa di recente da molti fast food per fars inuova pubblicità. Il programma, nato nel 2008 su TravelChannel, prevede che in ogni puntata il conduttorevada in una città per degustare e illustrare le ricettetipiche e per affrontare la sfida lanciata dal ristorante

locale. Una gara che di solito obbliga a mangiare piat tidi dimensioni esagerate o proposte culinarie oltremodo
piccanti. In palio, di solito, c’è la t-shirt del  risto rante dedicata al vincitore. Non un viaggio di un mese inuna luxury destination. Ma una t-shirt celebrativadell’impresa. Punto. Così Blumirtillo, gaudente blog dicucina, (https://blog.cookaround.com/blumirtillo/)
all’ennesima puntata e all’ennesima t-shirt vinta, rischiando l’indigestione dal conduttore, ha voluto approfondire la questione “il significato del cibo e  il valore delle dosi” giungendo alla conclusione che il nutrimento, per la maggior parte degli esseri viventi,non è solo un bisogno primario ma una vera e propriafonte di benessere.

Continua a leggere qui!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.