Pizza in teglia

Non so quante volte io abbia provato a fare la pizza in teglia. Studio matto e disperatissimo (citazione colta), come per la focaccia.
Tante. Tanti tentativi, alcuni migliori di altri.
Fino ad arrivare a questa ricetta: poco lievito, tanta pazienza. Ripetuta 10 volte, soddisfatta tutte e 10.
La mia croccantezza.

“You are the star tonight.
You shine electric outta sight.
You light eclipsed the moon tonight.
Elecrolite.
You’re outta sight.”
R.E.M.

  • DifficoltàBassa
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di riposo5 Ore
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni6
  • Metodo di cotturaForno

Ingredienti

Dosi per una teglia 40 per 30 cm
  • 1 gLievito di birra fresco
  • 270 gFarina di tipo 0 (Ideale sarebbe usare quella per pizza)
  • 30 gSemola rimacinata
  • 210 gAcqua
  • 2 gZucchero di canna
  • 6 gSale fino
  • 10 gOlio extravergine di oliva

Preparazione

Mi raccomando, iniziate a impastare il giorno precedente ( o almeno 6 ore prima) rispetto a quando vorrete mangiarla! 😜
  1. Pesate la farina, la semola, il lievito e metà acqua e iniziate a mescolare con il gancio a elle. Aggiungete lo zucchero e l’acqua restante in piccole dosi, aspettando che venga assorbita prima di procedere con un’altra dose. Prima dell’ultima parte di acqua aggiungete anche il sale. Attendete che l’impasto sia ben incordato, quindi aggiungete a filo l’olio In due volte, alzando la velocità dell’impastatrice fino a impasto liscio, omogeneo e elastico. In media impiego tra i 20 e i 30 minuti.

  2. Lasciatelo riposare 30 minuti, quindi ribaltatelo su un piano, pirlatelo bene e ponetelo in una ciotola leggermente unta di olio, copritelo con la pellicola e ponetelo in frigo a riposare per una notte. In alternativa…vanno benissimo anche 5 ore a temperatura ambiente, fino a raddoppio.

  3. La mattina dopo lasciatelo acclimatare a temperatura ambiente per un’oretta ( o al raddoppio) , spolverate abbondatemene di semola rimacinata il piano e ribaltateci sopra il vostro impasto. Spolveratelo anche sopra con la semola e delicatamente stendetelo con la punta della dita. Trasferitelo in teglia ( io uso quella blu in ferro, ma va bene anche la classica teglia del forno), sistematelo delicatamente tirando leggermente gli angoli se necessario.

  4. Coprite la teglia con la pellicola e lasciate lievitare, sempre a temperatura ambiente per un’ora circa.

  5. Accendete il forno a 250°C in modalità statica, condite la pizza con la sola salsa di pomodoro e infornate sul ripiano più basso (…proprio il fondo del forno!) per circa 5 minuti.

  6. Quindi farcitela come preferite e proseguite la cottura ponendo la teglia nel ripiano di mezzo, fino a doratura del fondo. Il tempo può variare da 5 a 10 minuti, dipende dal vostro forno.

  7. Sfornate…e buon appetito! ♥️

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.