Pane di farro e semola

Non sono un’amante del pane molto alveolato o molto sviluppato.
Ma amo il colore, il profumo e il sapore della farina buona.
Che si sposa alla perfezione con un filo di olio e un pizzico di sale.
La mia merenda preferita ♥️

  • DifficoltàMedia
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo1 Giorno 6 Ore
  • Tempo di cottura1 Ora
  • Porzioni8-10
  • Metodo di cotturaForno

Ingredienti

  • 300 gfarina di farro (Io ho usato il farro monococco ♥️)
  • 300 gsemola rimacinata di grano duro (La solita del Molino della Giovanna)
  • 400 gacqua
  • 15 gsale fino
  • 10 glievito di birra fresco

Preparazione

Importante, partite con la preparazione il giorno prima per dare il tempo all’impasto di lievitare coi suoi tempi ♥️
  1. Iniziate con l’autolisi: setacciate le due tipologie di farina nella ciotola della planetaria. Versate 300 g di acqua nella ciotola e iniziare a impastare a bassa velocità con il gancio a elle. Quando avrete ottenuto un impasto grossolano, coprite con pellicola per alimenti e lasciare riposare per almeno 3 ore, fino a 6 ore. Questo periodo di riposo, chiamato autolisi, favorisce l’interazione tra acqua e farina e quindi la formazione della maglia glutinica che quando si usano farine povere di glutine, come quella di farro, da garanzia di una migliore riuscita del nostro pane.

  2. Aggiungete quindi i restanti 100g di acqua in cui avrete sciolto il lievito, a filo, sotto miscelazione con gancio, quindi chiudete con il sale fino e impastate fino a completa incordatura, con impasto liscio e omogeneo.

  3. Rovesciate l’impasto sul piano di lavoro, lasciatelo riposare 10-15 minuti e lavoratelo altri 10 minuti a mano.

  4. Mettetelo quindi in una ciotola, copritelo con pellicola e dopo mezz’ora di riposo a temperatura ambiente spostatelo in frigorifero per 18 24 ore.

  5. Riportatelo a temperatura ambiente per circa 2 ore, date 4 giri di pieghe a libro ogni 45 minuti sul vostro piano di lavoro, girando l’impasto tra un giro di pieghe e l’altro.

  6. Formate quindi il vostro pane nel cestino scelto per la lievitazione, coperto da un panno spolverato di semola e lasciatelo riposare fino a lievitazione completa (circa 2 ore) ben coperto nel forno con l’icona accesa.

  7. Preriscaldate il forno a 230 gradi, con l’aiuto di un foglio di carta forno e di un tagliere fate scivolare il pane lievitato sulla placca che userete per la cottura e praticate dei tagli sulla superficie, a piacere.

  8. Quindi infornate a 230 gradi per 15 minuti, seguiti da circa 45 minuti a 190 gradi, fino a colorazione. Sfornate e lasciate raffreddare su una gratella ♥️

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.