Pane al cacao, cioccolato e frutta secca

Ho visto questo pane sul blog di Madame Gateau e mi ha incuriosito.
Avevo ancora della frutta secca residuo del Natale ormai passato in dispensa, e del cioccolato già pronto per la Pasqua in arrivo.

Non ne potrò mai piu fare a meno.
Amaro quel tanto che basta per fare amare la colazione anche ad una come me, che beve una tazza di tè e poi scappa di corsa.

“The moment I let go of
it was the momen
tI got more than I could handle
The moment I jumped off of it
Was the moment I touched down”
Alanis Morissette

  • DifficoltàMedia
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo3 Ore
  • Tempo di cottura40 Minuti
  • Porzioni8-10
  • Metodo di cotturaForno

Ingredienti

  • 255 gfarina Manitoba (Io uso la Oro di Caputo)
  • 173 gacqua (Prima dose)
  • 4.5 glievito di birra fresco
  • 6 gsale fino
  • 30 gcacao amaro in polvere
  • 15 gzucchero
  • 22 gacqua (Seconda dose)
  • 22 gacqua (Terza dose)
  • 50 gFrutta secca (Noci, nocciole, arachidi e pistacchi ♥️)
  • 50 gcioccolato fondente a scaglie

Preparazione

  1. Sciogliete il lievito nell’acqua (prima dose), setacciate direttamente la farina nella ciotola della planetaria, aggiungete l’acqua e lavorate l’impasto fino a renderlo compatto, quindi unite il sale e mescolate fino a impasto elastico e ben incordato.

  2. Unite la seconda dose d’acqua, il cacao, lo zucchero ed impastate fino a completo assorbimento, ed impasto incordato.

    Inserite la terza dose d’acqua ed impastate fino ad incordatura, ribaltate l’impasto su un piano unto e formate una palla. Trasferitela in una ciotola unta e coprite con la pellicola, fate riposare per 30 minuti in forno con luce accesa.

  3. Ribaltate l’impasto su un piano unto, quindi date 3 giri di pieghe, formate un panetto che lascerete nuovamente riposare per 30 minuti in forno spento con luce accesa.

  4. Stendetelo delicatamente su un piano unto e stendetelo delicatamente fino a formare un rettangolo, quindi spolveratelo con la frutta secca tritata e le scaglie di cioccolato. Portate quindi la parte superiore fino a metà del rettangolo e coprite con la parte inferiore, girate il panetto e ripetete l’operazione, formate una palla e fate riposare per altri 15 minuti coperto da un coperchio o una campana di vetro.

  5. Chiudete bene l’impasto formando una palla, ponetela in una ciotola rivestita da un telo coperto di semola con la chiusura del panetto verso l’alto. Spolverate il tutto con la semola e fate riposare coperto da telo in forno a luce accesa fino a raddoppio, circa 2 ore.

  6. Prendete il contenitore, coprite con un foglio di carta forno e ribaltate con attenzione la pagnotta lievitata su un tagliere. Fate scorrere il foglio direttamente sulla teglia e praticate i tagli in superficie. Io ho provato a creare una spirale.

  7. Scaldate il forno a 250 gradi statico, prima di infornare mettete dei cubetti di ghiaccio sul fondo del forno, quindi infornate per 10 minuti a 250°c, successivamente abbassate la temperatura a 200°c. e cuocete per altri 10 minuti, abbassate ancora a 180°C e ultimate la cottura per altri 15/20 minuti. Fate raffreddare nel forno spento tenendo il pane in verticale per lasciare asciugare bene il fondo.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.