Laugenbrot: i miei Bretzel che hanno deciso di diventare panini

Lo ammetto.
La mia manualità nelle trecce o qualsivoglia forma diversa dal tondo è livello zero.
La mia parrucchiera dopo anni di tentativi e di lezioni ha abbandonato ogni speranza, addirittura.

Ma come rinunciare a quella crosticina salatina e a quel cuore morbido?
Semplice. Facendone dei panini.
E sono venuti indecentemente buoni. Come quelli che abbiamo divorato a San Candido questa estate.

Unico errore: averne fatti 10 al primo tentativo.
Per poi raddoppiare le dosi già il giorno successivo.

“Guardami cambiare forma dopo forma e ancora
Respirare i tuoi capelli dentro un giorno nuovo
Non vedi che è facile
Non vedi che è inutile
Scordarsi di credere ai vecchi difetti “
Marta sui tubi

  • DifficoltàBassa
  • Tempo di preparazione18 Minuti
  • Tempo di riposo8 Ore
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni20 panini
  • Metodo di cotturaForno

Ingredienti

Con questa dose otterrete circa 20 micro paninetti.
E fidatevi, non sono tanti. 😉
  • 250 gFarina 0
  • 250 gFarina Manitoba
  • 250 mlAcqua
  • 40 gBurro
  • 6 gLievito di birra fresco
  • 1 cucchiainoZucchero di canna
  • 10 gSale fino
  • q.b.Sale grosso e semi vari per la decorazione (Io ho provato ad usare Papavero, Lino, Sesamo, Girasole & Zucca!)

Per la prima cottura in acqua

  • 1.5 kgAcqua
  • 1 cucchiaioSale fino
  • 80 gBicarbonato di sodio

Preparazione

  1. Pesate le farine setacciate e lo zucchero in una ciotola, mescolate, quindi versate a filo l’acqua in cui avrete predisperso il lievito ed iniziate ad impastare con gancio a elle.

    Una volta che l’impasto inizierà a incordare, aggiungete il burro a temperatura ambiente a piccoli pezzetti a pezzetti ed il sale.

    Lavorate l’impasto per circa 20 minuti fino ad ottenere un panetto morbido e omogeneo.

  2. Fate un palla e mettetela a riposare in una ciotola coperta in frigorifero per una notte.

    Una volta lievitato il panetto , dividere l’impasto in pezzetti da 40 grammi circa.

  3. Lavorate ogni pezzetto d’impasto formando delle palline. Mettete i panini ottenuti  su una teglia ricoperta di carta forno e fate riposare per 30 minuti

    Quindi mettete una pentola sul fuoco con l’acqua, quando arriverà al punto di ebollizione, aggiungete sale e bicarbonato : immergete massimo 3-4 panini alla volta e fate bollire per 30 secondi, girandoli a metà cottura.

  4. Scolateli con una schiumarola e metteteli sulle griglie del forno ricoperte dai tappetini microforati (se non li avete usate pure della carta da forno sulla taglia!)

    Ricoprite subito i panini con sale grosso tritato, semi di sesamo, di zucca e di papavero ( E chi più ne ha più ne metta!), poi con un coltello ben affilato e a lama liscia, praticate due tagli orizzontali sulla superficie.

  5. Cuoceteli in forno statico preriscaldato a 220° per circa 15 minuti, controllandone il colore in cottura.

    Lasciate intiepidire e servite.

Note

Anche in questo caso potrete congelarli una volta pronti…ma fidatevi.

Non sarà possibile.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.