Budino Rocher

Ormai se ho della panna in scadenza la decisione è sempre la stessa: panna cotta, stampo in silicone e via in congelatore.
Se invece avanza del latte fresco, che non dura piu’ di due giorni una volta aperto…cosa posso fare? Budino di Pinella. E glassa rocher.
Non per i deboli di cuore.

“Ed io rimango qui, io rimango qui
Con questo cuore in mano
Lasciatemene un grammo
E il resto è vostro, però non esageriamo
Io rimango qui, io rimango qui
Che non ho ancora paura
Di dare via la pelle e vivere come stelle
E vivere per me”
Levante

  • DifficoltàMedia
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo1 Giorno
  • Porzioni8-10
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Budino al cioccolato

Glassa Rocher

  • 260 gcioccolato al latte
  • 85 gcioccolato fondente al 70%
  • 100 golio di riso (O di vinacciolo, o di semi)
  • 100 ggranella di mandorle

Preparazione

  1. Come prime cosa mettete la gelatina in ammollo in acqua fredda.

    Pesate latte e zucchero, portate a 85 gradi per due minuti a fuoco basso mescolando fino a sciogliere lo zucchero, quindi aggiungete il cioccolato a pezzi e mescolate nuovamente fino a liquido omogeneo.

    In un’altra casseruola fate sfrigolare burro e farina, come per preparare la besciamella, mescolando con una frusta sul fuoco.

    Toglietela quindi dal fuoco, aggiungete un cucchiaio di latte al cioccolato e mescolate per un paio di minuti prima di iniziare nuovamente la cottura. Proseguite così fino a esaurire i liquidi e cuocete fino a densità desiderata.

    Aggiungete quindi la gelatina ben strizzata, scioglietela bene e versate il composto nello stampo scelto. Io ho usato lo stampo Abbraccio della Silikomart : https://shop.silikomart.com/it/abbraccio

    Lasciate raffreddare in frigorifero e passate quindi in congelatore per almeno 24 ore.

  2. Una volta congelato per bene, procedete con la glassa Rocher.

    Sciogliete i due cioccolati a microonde, senza superare i 45°C. Aggiungete l’olio di semi e mixate molto bene. Aggiungete quindi la grenella di mandole dopo averle tostate. Fate riposare in frigo e al momento del bisogno scioglietela a circa 35°C e glassate la superficie del vostro budino appena estratto dallo stampo, mi raccomando deve essere ben congelato.

  3. Lasciate riposare in frigorifero fino ad avere un prodotto morbido, non congelato (di solito bastano dalle 3 alle 6 ore, a seconda delle dimensioni dello stampo) e servite 🙂

    Se voleste esagerare…panna montata o lamponi freschi+

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.