Torta di San Biagio alle mandorle e cioccolato!

La Torta di San Biagio della tradizione mantovana ha ottenuto la Denominazione comunale di origine a Cavriana, dove la festa del patrono è celebrata da secoli. Alla festa religiosa (3 febbraio) si abbina una festa laica che dura tre giorni ed è incentrata sulla degustazione di prodotti tipici tra i quali spicca questa torta a base di mandorle e cioccolato. Si narra che ne fossero grandi estimatori i Gonzaga. La leggenda vuole che la prima torta di San Biagio, di enormi dimensioni, fosse preparata dalle donne di Cavriana come omaggio alla consorte del sovrano, la regina Anna. Tuttora durante la festa si preparano delle torte di grandi dimensioni che vengono tagliate in piazza e distribuite a tutti i presenti.

La torta di San Biagio si compone di una pasta friabile senza uova che racchiude un goloso ripieno a base di mandorle e cioccolato, è buonissima e molto semplice da realizzare.

torta di San Biagio 20
  • DifficoltàFacile
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni8
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti per realizzare la Torta di San Biagio

Per l’impasto

300 g farina 00
70 g strutto (può essere sostituito con burro)
50 g zucchero
120 ml vino bianco

Per il ripieno

200 g mandorle pelate
100 g cioccolato fondente al 50%
70 g zucchero
2 uova (grandi)
1 scorza di limone (non trattato)
25 ml rum (facoltativo)

Strumenti per realizzare la torta di San Biagio

1 Robot da cucina
2 Ciotole
1 Ciotolina
1 Mattarello
1 Spianatoia
1 Gratella per dolci
1 Rotella dentata

Passaggi

Per l’impasto: lavorare in una ciotola la farina 00, lo zucchero, lo strutto (o il burro morbido) con il vino bianco secco (aggiunto poco alla volta, non è detto che servano 120 ml, a volte se non ho in casa il vino bianco uso il marsala con eccellenti risultati, ovviamente la ricetta classica prevede il vino bianco e non il marsala!). Una volta ottenuto un composto della consistenza della pasta frolla, coprire con pellicola trasparente e mettere in frigo mentre preparate il ripieno.

Per il ripieno: nella ciotola del robot da cucina porre le mandorle e lo zucchero e tritare, unire il cioccolato fondente a pezzetti e tritare ulteriormente. Versate il composto ottenuto in una ciotola, aggiungete la scorza tritata del limone non trattato. In una ciotolina sbattete le uova grandi, tenetene da parte un cucchiaio e versate il resto nel composto di mandorle e cioccolato, unire anche il rum (se lo usate). Mescolate bene il composto.

Stendete l’impasto su una spianatoia infarinata in una sfoglia di 3-4 mm circa di spessore e con la sfoglia foderate lo stampo da crostata con fondo mobile da 25 cm di diametro leggermente imburrato. Tagliate l’eccesso di impasto dai bordi aiutandovi con il mattarello e mettete da parte, perché vi servirà per la griglia.

Stendete l’impasto avanzato in un rettangolo di circa 3 mm di spessore e con la rotella dentata ricavate 12 strisce. Disponete prima 6 strisce equamente distanziate tra di loro sul ripieno, poi in diagonale le altre 6 strisce tagliate a misura dello stampo. Ripiegate il bordo dello stampo all’interno, in questo modo si creerà un bordo decorativo. Spennellate il bordo e la griglia con il cucchiaio di uovo tenuto da parte. Cuocete la torta di San Biagio in forno caldo a 180 gradi per circa 30-33 minuti. Sfornate e fate raffreddare su una gratella per dolci,

Spolverizzate di zucchero a velo prima di servire

torta di San Biagio 10

Servite a fette per la merenda, vi assicuro che è buonissima!!

Se non volete perdere le mie ricette potete mettere un like alla mia pagina Facebook La Dolce Vita! Per tornare alla pagina principale del blog cliccare qui: https://blog.cookaround.com/barbaracucina/. La mia bacheca Pinterest: https://www.pinterest.it/barbaracoccia1/le-mie-ricette/

Buona merenda!

torta di San Biagio 20

La torta di San Biagio si conserva per almeno 5 giorni in un apposito porta torte.

In questo contenuto sono presenti uno o più link di affiliazione

4,5 / 5
Grazie per aver votato!
Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.