Croissant alle mandorle!

Croissant alle mandorle, pains au chocolate, pretzel dolci!

Ciao a tutti!!! Per una colazione speciale vi presento un tris di paste dolci, i croissant alle mandorle, i pains au chocolate e i pretzel dolci, tutti ricavati da un unico impasto, la cui ricetta è di Michel Roux, un famoso pasticcere francese….

Con questa ricetta partecipo al cookacontest “Colazione da Tiffany” del 6 marzo.

Se vi piacesse questa ricetta e voleste votarla, questo è il link:
https://www.facebook.com/cookablog/photos/a.234200916764281.1073741832.175851405932566/235014436682929/?type=3&theater

Basta che clicchiate mi piace sulla foto….grazie!!!

Realizzare l’impasto richiede un pochino di tempo, ma ne vale sicuramente la pena, il risultato è strepitoso!!! La sfogliatura vi permetterà di ottenere dei croissant friabili e morbidi dentro, il ripieno di mandorle è un arricchimento delizioso per questi meravigliosi croissant!!

Per 10 croissant alle mandorle, 6 pains au chocolate e 6 pretzel dolci occorrono:

  • 250 gr di farina 00;
  • 250 gr di farina manitoba;
  • 3 cucchiai di zucchero;
  • 2 cucchiaini di sale;
  • 120 ml di acqua fredda;
  • 225 ml di acqua tiepido calda;
  • una bustina di lievito di birra liofilizzato (tipo mastro fornaio);
  • 30 gr di latte in polvere;
  • 300 gr di burro per la sfogliatura;
  • per spennellare: un tuorlo mescolato con un cucchiaio di latte.

Per il ripieno:

  • 70 gr di farina di mandorle;
  • 70 gr di zucchero semolato;
  • un albume;
  • un terzo di fialetta di aroma mandorla;
  • quadretti di cioccolato fondente per i pains au chocolate.

Per l’impasto dei croissant: fate sciogliere zucchero e sale nei 120 ml di acqua fredda e mettete da parte. Mescolate invece il lievito liofilizzato con un pizzico di zucchero e i 225 ml di acqua tiepido-calda. Fate riposare 5 minuti, poi unite i 30 gr di latte in polvere e mescolate. A questo punto nell’impastatrice mescolate per un paio di minuti le farina con i 2 liquidi fino ad avere un impasto leggermente appiccicoso. Coprite l’impasto con pellicola trasparente e fate lievitare per circa 40 minuti. A questo punto mettete il vostro impasto in frigo per 4 ore. Trascorse le 4 ore, l’impasto sarà bello gonfio. Con il burro ricavate un quadrato di circa 15 cm di lato. Per fare ciò ho messo il burro tra 2 fogli di carta forno e con il mattarello l’ho steso fino ad ottenere in quadrato di giuste dimensioni. Il burro va usato freddo di frigo!!!

Prendete l’impasto, sgonfiatelo e ricavate una palla, fate un taglio a croce e stendete i 4 lati di impasto come in foto. Avrete un quadrato di impasto più spesso nel mezzo dell’impasto e su questo quadrato ponete burro. Chiudete i lembi di impasto sul burro e a questo punto si comincia a sfogliare.

CIMG8701

CIMG8702

Stendete con il mattarello l’impasto fino ad avere un rettangolo di circa 42×55 cm. Dovete avere di fronte a voi il lato lungo. Prendete il lembo destro e piegatelo al centro. Su esso ripiegate il lembo sinistro e premete bene lungo i bordi per sigillare.

CIMG8704

CIMG8705

Ora chiudete tutto in pellicola trasparente e mettete in frigo per 30 minuti. quando riprendete la pasta fate in modo che quello che era il lembo sinistro dell’impasto sia la base del rettangolo più vicina a voi. Stendete di nuovo l’impasto in un rettangolo di 42×55 cm, piegate di nuovo i lembi come prima e rimettete in frigo per 30 minuti. Ripetete il processo ancora 1 volta. Dopo l’ultimo riposo in frigo potete finalmente ottenere i croissant!!

Stendete l’impasto in un grande rettangolo di 42×75 cm e rifilate i bordi con un coltello. Tagliate il rettangolo a metà per il lungo. Da uno dei rettangoli tagliate dei triangoli di circa 15 cm di base (guardate le foto).

CIMG8706

Dall’altro rettangolo io ho ricavato 6 rettangoli larghi 10 cm e lunghi 16 cm e 6 strisce lunghe 32 cm e spesse circa 3 cm. Con i rettangoli ho preparato i pains au chocolate e con le strisce i pretzels.

Per fare il ripieno per i croissant, mescolate tra di loro la farina di mandorle, lo zucchero, l’albume e l’aroma.

Per i croissant: prendete un triangolo e mettete la base vicino a voi, cercate di allungarla un pochino in larghezza senza tirare troppo, mettete 2 cucchiaini di ripieno vicino alla base e a questo punto con una mano arrotolate il croissant cominciando dalla base e con l’altra mano tenete la punta del triangolo. Date la forma del croissant cercando di far sì che la punta del triangolo finisca sotto il croissant, piegate le punte verso l’interno.

CIMG8707

Man mano che preparate i croissant metteteli su una teglia foderata di carta forno.

CIMG8709

Per i pain au chocolate mettete 2 quadratini di cioccolato vicino alla base minore del rettangolo, arrotolate a fagotto non troppo stretto.

Per i pretzel dolci, arrotolate la striscia su se stessa diverse volte, poi piegate ad U e arrotolate ogni lato della U su se stesso, per formare 2 spirali che si incontrino in centro. Io ho messo un pochino di ripieno di mandorle al centro di ogni spirale.

CIMG8710

Spennellate i dolci con il tuorlo sbattuto con il latte e fate lievitare le paste dolci per circa 2 ore. Spennellate ancora i dolci con il tuorlo e cuocete una teglia alla volta in forno caldo a 225 gradi per 15 minuti. Sfornate le vostre delizie, fatele rafferddare su una gratella e servite…sono golosissime!!!

CIMG8712

congelano molto bene e sono ottime riscaldate nel fornetto!!

croissant alle mandorle 1

croissant alle mandorle

La mia bacheca pinterest: http://www.pinterest.com/barbaracoccia1/le-mie-ricette/

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Precedente Rotolo alla crema di castagne! Successivo Pasta alle zucchine con pancetta!

2 commenti su “Croissant alle mandorle!

  1. ciao,mi fa picere conoscere una cookina !! io sono cocamatta
    quando vedo dei croissant così mi viene un’acquolina…..anche se ho appena pranzato !!Corro a votarti !

    • barbaracucina il said:

      Ciao!!! Grazie per i complimenti, e ti ringrazio per il fatto di volermi votare….ma le votazioni sono terminate ieri….Ti ringrazio comunque!!!! 😀 😀 😀

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.