Pan di Spagna, super facile e veloce

Pan di Spagna , super facile e veloce, per chi ha poco tempo e manualità.

Pan di Spagna, super facile e veloce

Si! questa e’ una ricetta davvero facilissima, proprio per chi non ha molta

dimestichezza con i dolci o per chi vuole un pan di spagna buonissimo

ma veloce da fare. Le quantità degli ingredienti si ricordano con semplicità

e proprio per questo motivo  “io sono scordarella” li ho impressi da

moooolti anni.E’ una ricetta che mi insegno’ mia madre quando ero una

ragazzina “forse c’erano ancora i dinosauri” e voglio condividerla con voi.

Spero vi possa essere utile.

                  Ingredienti 

  • 300 g di farina 00
  • 300 g di zucchero
  • 6 uova intere medie
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • scorza di limone grattugiata–vaniglia
  • ed altre essenze a piacere

                                            Procedimento 

Accendete il forno e portatelo a 160°    “ Dipende dal vostro forno”

  • Porre nella planetaria   le uova con lo zucchero. Fate miscelare con la frusta

(potete utilizzarne anche una elettrica)  i due ingredienti  per un paio di minuti

a bassa velocità, finchè  non si saranno ben amalgamati.

  • Aumentate la velocità al massimo e fate montare  fino a renderli  cremosi

e di un bel colore giallo chiarissimo. Aggiungere la scorza di limone grattugiata

e la vaniglia.

  • Ora abbassate nuovamente  la velocità al minimo e mettetevi un po’

per volta la farina setacciata unita al lievito.

fate amalgamare benissimo tutti gli  ingredienti. Il composto e’ pronto

quando scrive,,cioe’ quando e’ abbastanza denso da  cadere a filo e restando

in superficie sul restante composto (come in foto)

  • Imburrate una teglia a cerniera (32 cm ) ed infarinatela.Potete usare

anche carta da forno per semplificare il momento di sformarlo.

  • Ponetevi il composto nella teglia  in modo uniforme.  Infornate per

circa 40 /50  minuti nella parte centrale del forno. Non apritelo mai. .Attendete

che passino almeno 30 minuti se volete farlo . Accertatevi che sia pronto utilizzando

uno stecchino.Inseritelo nel centro del dolce. Se quando lo togliete e’ asciutto, vuol

dire che e’ cotto  .Lasciatelo ancora 10 minuti nel forno spento.                              

  • Sformatelo tiepido e ponetelo su una griglia per farlo raffreddare.

                                                       APPUNTI

Come potete notare in questo dolce e’ presente il lievito, non me ne

vogliano coloro che non lo amano o che credono che sia blasfemo metterlo

ma il concetto di semplicita’ e’ dato anche dalla sua presenza.

Gli albumi non vengono montati a parte e la farina viene miscelata

irettamente insieme agli altri ingredienti tramite la frusta..

Sono i passaggi che si saltano proprio per semplificarne il procedimento  ma

credetemi che e’ buonissimo lo stesso.

Alcune note storiche sintetizzate dai vari web 

Il pan di Spagna e’ italianissimo,anche questo della ricetta, ma “quella e’ una storia diversa”.

Un pasticciere genovese invento’ questo fantastico dolce. Si chiamava  Giovan Battista Cabona

Fu portato proprio da lui nel 1700  in Spagna e fatto quindi conoscere ai reali spagnoli,che in suo

onore lo chiamarono Pate Génoise”.Fu poi rivisitato in chiave piu’ semplice.

La lavorazione venne fatta a freddo e fu chiamato pan di Spagna 

 

Precedente dolce al latte di mandorle e pesche Successivo besciamella

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.