sformatino di bavarese allo spumante

ecco…la Pasqua è passata, e con lei le ultime grandi abbuffate prima delle vacanze, finalmente possiamo metterci a dieta!!!!
ci avete creduto?!?!? e invece no! perchè abbiamo gli avanzi da smaltire, ma io ho una ricetta giusta giusta al caso che va bene sia per il dopo Pasqua che per il dopo Natale, in modo da riciclare colomba o panettone o pandoro e spumante o vino aperti a volontà nei giorni di festa di cui ci si stufa anche presto di consumare tal quali!
e quindi ecco che scende in campo lo sformatino di bavarese allo spumante con cubi di colomba, che fa anche chic già solo il nome!
la novità è che questa ricetta è perfetta per essere congelata e tirata fuori nelle prime serate di caldo estivo, in modo da riuscire a disintossicarci subito dalle feste togliendo le tentazioni da frigo e dispensa, ovviamente siete liberi di mangiarlo subito, cosa che consiglio vivamente di fare, come si dice, giusto per assaggiare!!!
la ricetta non è mia, è di Luca Montersino, vista al corso sui dolci del Natale innovativi lo scorso dicembre,
la preparo spesso da natale scorso poichè a casa mia è stata molto apprezzata, tanto da comprare il panettone a posta per realizzarla!
inoltre è facilissima, basta avere il termometro rispettare le 3 temperature indicate e il gioco è fatto!!!
inoltre nessuno immaginerà mai che il dolce che sta gustando è un riciclo!!!

sformatino di bavarese allo spumante

attrezzatura

bilancia, termometro, pentola, ciotola, frusta, tagliere, coltello, 12 stampini di silicone monoporzione e 1 grande , colino a maglie fitte, spremiagrumi (facoltativo) , cucchiarella di legno

ingredienti per la bavarese

  • 190gr di spumante o vino bianco
  • 100gr di tuorli
  • 175gr di zucchero
  • 10gr di fogli di gelatina
  • 500gr di panna fresca al 35% di grassi (tipo granarolo) con 80 gr di zucchero
  • 400gr di colomba a dadini
  • burro cacao spray neutro (facoltativo)

procedimento

mettete la gelatina in 50gr di acqua fredda, tagliate la colomba a dadini

20150402_232145

fate bollire il vino, versatelo sui tuorli a cui avete aggiunto lo zucchero girando giusto fino a farli amalgamare, miscelate bene con la frusta e riportate in pentola sul fuoco mescolando fino a raggiungere la temperatura di 85gradi, togliete subito dal fuoco continuando a girare

20150402_232159

fate raffreddare fino a 60 gradi e solo a questo punto unite la gelatina, mescolate bene in modo che si sciolga distribuendosi bene e aspettate che arrivi a 30 gradi,

20150402_232438

a questo punto aggiungete la panna semi montata spatolando dal basso verso l’alto, poi aggiungete la colomba tagliata mescolate e metti negli stampi con una Sac a poche tagliando abbastanza largo la punta altrimenti la colomba non esce!

20150402_232215
20150402_235425

mettete in congelatore, in modo da poter utilizzare all’occorrenza,

il passaggio in freezer lo consiglio anche se volete mangiarlo il giorno dopo in quanto vi faciliterà nello sformare dagli stampi senza rompere gli sformatini

potete tirare fuori dal freezer la mattina per la sera all’occorrenza

la dose è per 12 monoporzioni più uno stampo grande, potete dimezzarla, ma è così facile che non ve lo consiglio, avrete così un ottimo dessert sempre pronto in freezer

ingredienti per il caramello decotto agli agrumi

  • 175gr di zucchero semolato
  • 250gr di succo di arancia
  • 50gr di succo di limone

procedimento

premete le arance e i limoni e filtrate il succo con un colino

mettete un cucchiaio di zucchero in una pentola grande dal bordo spesso e fate caramellare a fuoco medio, aggiungete un cucchiaio di zucchero alla volta, senza mai girare il caramello se non muovendo delicatamente la pentola,

poco prima che tutto lo zucchero sia stato aggiunto per essere caramellato, scaldate fino a far sobbollire il succo degli agrumi,

quando tutto lo zucchero si sarà caramellato versate tutto insieme il succo bollente, attenzione che genererà molto vapore tenete le mani lontane dalla pentola, a questo punto girate sul fuoco fino a far sciogliere eventuali blocchi di caramello che si possono essere creati, fate raffreddare e conservate in un barattolo in frigo

la salsa di caramello così ottenuta si conserva mesi in frigo in quanto cotta ad altissime temperature e con una alta percentuale di zucchero non avrà problemi di deperimento, sarà ottima per accompagnare anche i gelati (potete variare il succo da utilizzare e sostituirlo anche con panna!)

20150404_123156

 

finitura del dolce

sformate la bavarese da congelata, spruzzatela con burro di cacao spray (facoltativo), passatela in frigo per 4 o 5 ore, servite in un piattino con la salsa al caramello agrumata e qualche ricciolo di scorza di arancia

IMG-20150405-WA0058

(Visited 526 times, 1 visits today)

8 commenti su “sformatino di bavarese allo spumante

    1. se guardi la foto dei tre stampi bianchi, puoi farti un’idea, io ho riempito i due monoporzione, uno quello con più spazi è grande poco più di un due euro, l’altro monoporzione è quello della foto, circa 4cm di diametro e il grande 18/20cm di diametro riempito a 3/4 di altezza altrimenti al taglio poi è brutto, per esperienza se hai uno stampo a ciambella da 24 lo riempi tutto e ti restano un paio di bicchieri monoporzione da assaggio, altrimenti 4 stampi di silicone da 6 posti della silikomart,le proporzioni più o meno sono queste, se fai tutto diviso 4 per 3,5 io fossi in te riempirei 6 monoporzioni e 1 stampo da 22 di diametro, è un pò confusa la cosa ma dare un riferimento precisissimo non è facile… in linea di massima dovrei essermi spiegata 🙂 smack

  1. Bellissimi! Sono di gran classe, sei davvero brava, complimenti anche per la presentazione molto raffinata

    1. grazie Paola troppo carina!
      la cosa bella è che non diresti mai che è un riciclo! è facile provalo, anche se hai del pan di spagna in avanzo e un qualsiasi vino bianco,
      fammi sapere 🙂

    1. ciao patrizia, per una giusta causa come provare questo dolce che ti assicuro essere squisito… ti confesso che io il panettone lo compro!!!

I Commenti sono chiusi.