salame sott’olio – riciclo creativo

il salame sott’olio ? alzi la mano chi non ha nel frigo salumi e formaggi avanzati dalle feste di Pasqua

l’opzione numero uno prevede di mangiarli tutti velocemente per toglierceli da sotto il naso e cominciare la dieta

(non dite che non ci avevate pensato!!!)

l’opzione numero due è quasi peggio e prevede quella di fare pizze rustiche a gogo in cui metterli a pezzetti 🙂

ma c’è l’opzione tre, metterli sott’olio per conservarli più a lungo in dispensa e avere un bel antipasto pronto

che alla prima occasione potrà essere condiviso con gli amici magari in un bel pic nic

le procedure sono semplici ma come tutte le conserve da seguire alla lettera,

vediamo quindi come fare, il più presto possibile 🙂 per non indurci in tentazione!

salame sott'olio-001

SALAME SOTT’OLIO ma anche formaggi e salumi….

ATTREZZATURA

barattoli di vetro, tappi nuovi, pentolone e strofinacci o microonde, tagliere e coltello

INGREDIENTI

  • salumi e formaggi stagionati
  • olio d’oliva
  • eventuali aromi (peperoncino, aglio, alloro….)

PROCEDIMENTO

per prima cosa sterilizziamo i barattoli, qui trovate tutte le indicazioni per rendere questa procedura sicura e velocissima

a questo punto tagliamo a cubetti di un centimetro di lato i nostri salumi,

molto importante che le mani il tagliere e il coltello siano ben puliti e asciugati

i prodotti che si prestano di più sono i salami stagionati e il capocollo o il gambetto di prosciutto che sott’olio diventeranno anche più morbidi,

(ma anche formaggi a pasta duri stagionati saranno conservati in questo modo benissimo diventando ancora più buoni)

mettiamo i salumi in barattolo fino a 2,5 cm dal bordo, a strati se vogliamo possiamo inserire gli aromi

e copriamo completamente di olio che verseremo piano piano fino a coprire di un centimetro i salumi senza far creare aria

con il manico di un cucchiaino giriamo i salumi delicatamente per verificare comunque che eventuale aria accumulata esca,

lasciamo aperto il barattolo al riparo da eventuale polvere coprendolo con un canovaccio pulito, battiamolo ogni tanto

su un piano, quando nessuna bollicina di aria salirà più in superficie, chiudiamo bene e conserviamo al buio in un luogo fresco e asciutto

 

io preferisco sempre fare più barattolini molto piccolo anzichè pochi grandi, in modo da consumare tutto il contenuto una volta aperto

nel giro di un aperitivo 🙂

 

vi aspetto sulla mia pagina facebook per restare sempre aggiornati sulle ultime ricette

Molte mie Ricette sono state pubblicate nel Sito→ #RicetteBloggerRiunite♥

Grazie al Gruppo @RBR♥
http://ricettebloggerriunite.it

Precedente fiocchi di neve o raggi di sole ? Successivo pasta con le patate a modo mio