sacher

ecco come nasce questa sacher , quando devo fare una torta sono sempre indecisa, e quanto più ci penso più l’indecisione cresce, la scena è sempre questa, io e dieci libri sul divano, aperti su varie pagine come segnalibro dei cucchiaini da caffè…
poi comincia la scrematura, in primis metto al primo posto per la scelta, i gusti dei miei commensali, come sempre c’è in tutte le famiglie a chi non piace la panna, a chi non piacciono le torte alla frutta, a chi quelle al caffè o con le bagne alcoliche, ma devo dire non ho ancora trovato qualcuno a cui non piacciono quelle al cioccolato…
ed ecco che così si chiudono e tornano in libreria i primi cinque libri, come secondo metodo di scrematura uso farmi la domanda “cosa mi diverte fare oggi?”, un lievitato? una frolla? dei mignon? una base montata? e così altri due libri tornano al loro posto, ecco adesso devo essere sincera nel 90% dei casi la scelta finale è data da un semplice testa o croce!

ecco oggi è uscito testa e la torta per san valentino sarà una classicissima sacher, morbida cioccolatosa ma con un cuore di marmellata di visciole e decorazione a tema….
tanto amore a tutti!!!!

sacher 3

INGREDIENTI
per la sacher vienna di Di Carlo
112 gr burro
85 gr zucchero a velo
8 gr miele
100 gr di tuorli
112 gr di cioccolato fondente al 70%
165 gr di albumi
95 gr zucchero semolato
112 gr farina 00 w150 (debole

PER IL RIPIENO
100gr di marmellata di visciole

PER LA GLASSA A SPECCHIO
315gr di cioccolato fondente da copertura
250gr di panna fresca (senza zucchero)
50gr di sciroppo di glucosio

ATTREZZATURA
planetaria o frullino a frusta, ciotole, teglia, leccarda, bilancia, pentolino, frullatore a immersione

PROCEDIMENTO
per il biscotto sacher, montate il burro a 18 gradi con lo zucchero a velo e il miele, unite il cioccolato fuso a 32/35 gradi e poi i tuorli, a parte montate gli albumi sodi con lo zucchero semolato, adesso unite gli albumi al composto al cioccolato alternandoli con la farina setacciata, imburrate e infarinate il ruoto riempite per 3/4 e infornate in modalità ventilata a 185 gradi per 14/15 minuti, sfornate e lasciate raffreddare

per la glassa, portate a bollore la panna con lo sciroppo di glucosio, versatela sul cioccolato spezzettato ed emulsionate con il frullatore a immersione cercando di non far formare bolle d’aria, mettete a riposare in una caraffa

per il montaggio, tagliate la sacher in due strati e farcite con la marmellata, congelate il tutto per poter glassare in modo ottimale, portate la glassa a 35 gradi e versatela sulla torta che avtrete appoggiato su una gratella, mettete in frigo a stabilizzare, decorate a piacere!

sacher3

(Visited 297 times, 1 visits today)

4 commenti su “sacher

  1. grazie! è piaciuto a tutti, la cosa che ha stupito è che pur essendo bello ricco e cioccolatoso, era delicato e non pesante!

I Commenti sono chiusi.