pasta in doppia cottura – la semplicità

da dove nasce la pasta in doppia cottura?!

ultimamente mi piace tanto fare delle cene per li amici in cui c’è un filo conduttore,

tante portate anche più di 10, in porzioni molto ridotte, impiattate con cura

è una cosa che mi fa stare bene, ragionare e volare con la fantasia allo stesso tempo

fare la spesa con cura, e poi non stancarsi perchè per 10 persone basta preparare la quantità per 2 di ogni cosa,

prodotti di eccellenza, poche lavorazioni, stupire con poco solo reinventando…

la settimana scorsa il tema conduttore è stato “il fritto”

inutile io aggiunga altro, la pasta in doppia cottura è nata così puff guardando un formato di pasta al supermercato ho immaginato il piatto esattamente come lo vedete in foto, si forse per la prima volta l’immagine nella mia testa è finita nel piatto esattamente come era nata

ma vediamo come fare perchè è facile stupire con poco, basta la fantasia

pasta in doppia cottura

PASTA IN DOPPIA COTTURA

ATTREZZATURA

pentola per la pasta, scolapasta, pentolino per sugo, pentolino per friggere, pinza per fritti, schiumarola, carta assorbente, un bel piatto

INGREDIENTI per 4 persone

  • 150gr di ditaloni rigati o simili
  • 1 conf. di pomodori pelati piccola
  • 300ml di olio per friggere
  • sale e zucchero
  • olio extravergine
  • 4 foglie di basilico

PROCEDIMENTO

faccio prima una premessa, le quantità sono calcolate per 4 persone nel caso come me facciate un assaggio altrimenti vi ccorrerann 400gr di pasta raddoppiando tutto il resto degli ingredienti, che mi raccomando dovranno essere di ottima qualità

in un pentolino mettete il pomodoro pelato, un filo d’olio un pizzico di sale e uno di zucchero, fate sobbolire per 30 minuti a fuoco molto lento e spegnete

cuocete 50gr di pasta in abbonante acqua salata, scolatela, asciugatela e friggetela in olio caldo bollente, mettendo un ditalone per volta nell’olio evitando che si attacchino, una volta dorati scolateli con la schiumarola e metteteli su carta assorbente

spegnete la fiamma sotto la pentola dell’olio e immergete delicatamente le foglie di basilico, facendo attenzione poichè schizzano

mettete delicatamente anche queste a scolare su carta assorbente

cuocete la restante pasta in abbondante acqua salata, scaldate il sugo e mettetene un cucchiaio sul fondo di ogni piatto

adagiate quindi sopra in modo disordinato la pasta fritta e quella lessata e guarnite con le foglie di basilico

disarmerete i vostri ospiti lasciandoli sorpresi prendendoli per la gola anche visivamente

 

vi aspetto sulla mia pagina facebook per restare sempre aggiornati sulle ultime ricette

Molte mie Ricette sono state pubblicate nel Sito→ #RicetteBloggerRiunite♥

Grazie al Gruppo @RBR♥
http://ricettebloggerriunite.it

Precedente patate duchessa in teglia monoporzione Successivo patate al forno perfette - ricetta infallibile