come pulire il forno con rimedi naturali

non è una ricetta… ma chi di noi amanti della cucina non si è mai fatto questa domanda… come pulire il forno?!?

è bello cucinare tagliare condire impastare cuocere, tanto quanto proporzionalmente non lo è pulire!

se per pentole e stoviglie ci viene in aiuto la lavastoviglie e il fornello nel bene o nel male lo sgrassiamo con un paio di colpi di spugna

stesso discorso non vale per il forno!

quando il forno è nuovo si presta sempre attenzione e si pulisce ogni minimo schizzo di olio o cibo e spesso in pochi minuti

si riesce a tenerlo pulito e igienizzato, ma poi l’euforia dei primi mesi lascia spazio alla fretta di tutti i giorni e le macchie più ostinate

seppur puliamo il forno per questioni igieniche comunque tendono a non andare più via,

in passato ho provato un prodotto specifico di quelli in commercio ma credo sia ancora sotto al lavello della cucina da dopo il suo unico

utilizzo! facciamo tanto per dare ai nostri cari prodotti sani e poi ci perdiamo in così poco, eh no!!!!

avendo comprato un forno nuovo da poco mi è venuta in mente di raccogliere in questi post i consigli

raccolti qua e là tra web e la nonna per la corretta e soprattutto “facile e valida” pulizia del forno,

diciamo che non sono stata presa da euforia da nuovo elettrodomestico da lucidare, bensì ho preparato una pizza rustica che prevede

l’uovo intero poggiato sopra col guscio, che per chissà quale strano mistero ha deciso di esplodere coprendo ogni centimetro cubo

del mio adorato nuovo forno!!!!!

ma non perdiamoci in chiacchiere armiamoci di olio di gomito e vediamo come fare

come pulire il forno

ATTREZZATURA

spugnetta per piatti, straccio in microfibra, pentola adatta al forno, carta assorbente, ciotolina, cucchiaino, 1 spruzzino

INGREDIENTI

  • 1 bottiglia di aceto bianco da 500ml
  • 1 pacchetto di bicarbonato di sodio
  • 1 limone
  • 1 pò di sale

PROCEDIMENTO

per prima cosa la sera accendete il forno a 150 gradi statico e nel frattempo fate bollire una pentola capiente con dell’acqua (circa 2 litri) in cui verserete 1 bicchiere di aceto, una volta arrivata a bollore ponete la pentola in forno, chiudete lo sportello e lasciate acceso ancora 10 minuti, poi spegnetelo lasciatelo chiuso con dentro la pentola e andate comodamente a dormire!!!

al mattino troverete la condensa su tutte le pareti, togliete la pentola e passate della carta assorbente su tutte le superfici, noterete subito che il primo grasso verrà via grazie alla funzione sgrassante naturale dell’aceto,

adesso purtroppo quasi sicuramente saranno ancora presenti delle fastidiosissime incrostazioni 🙂

non ci perdiamo d’animo e continuiamo, prendiamo due cucchiai di bicarbonato e aggiungiamo poche gocce d’acqua e aceto in una ciotolina mescolando con un cucchiaino per formare una pasta, strofiniamo la pasta di bicarbonato sulle pareti del forno e sulle griglie lasciamola agire 10 minuti e poi asportiamo tutto con una spugnetta per piatti

ecco adesso il 75% delle macchie ostinate è sparito!

cosa fare per il restante 25%? olio di gomito il primo ingrediente, anch’esso naturale 🙂 e gratis!

prepariamo una soluzione con 1 cucchiaio di bicarbonato 1 cucchiaio di sale il succo di 1 limone (conserviamo le bucce) 1 bicchiere di aceto e 1 bicchiere di acqua sciogliamo bene tutto insieme filtriamo e mettiamo in uno spruzzino, vaporizziamo sulle pareti e sulle griglie e accendiamo il forno a 50 gradi per 20 minuti, al termine spruzziamo di nuovo la soluzione su tutte le pareti e spegniamo il forno, usiamo la spugnetta per rimuovere le ultime ostinate e brutte macchie!

infine con le bucce dei limoni strofiniamo tutte le pareti e passiamo uno straccio bagnato e strizzato in acqua fresca, questo vi permetterà di creare una patina sulle pareti che faciliterà la successiva pulizia e che lascerà il forno fresco e profumato!

allo stesso modo possiamo pulire il microonde… vi aspetto sulla mia pagina facebook per essere sempre aggiornati con le ultime ricette e curiosità

Precedente spaghetto "a" vongole Successivo marmellate e confetture no problem - trucchi e consigli

49 commenti su “come pulire il forno con rimedi naturali

    • ariafritta1 il said:

      Grazie Paola! Seguo sempre anche io le tue ricette! La tua tisana è davvero un toccasana! 🙂

    • ariafritta1 il said:

      grazie gilda della testimonianza, sono contenta che il mio post ti sia stato utile!

  1. In passato ho usato un prodotto per forni pero’ poi l’ho abbandonato perchè non mi pareva sicuro…poi ho iniziato coi metodi naturali utilizzando il limone come sgrassante…Il tuo rimedio mi pare molto più completo per cui lo provo e poi ti faccio sapere…ciao!

  2. In passato ho usato un prodotto per forni ma poi l’ho abbandonato perchè non mi pareva sicuro…poi sono passata a metodi naturali con l’utilizzo del limone come sgrassante…il tuo metodo è più completo…lo provo di sicuro e poi ti faccio sapere! Ciao1

    • ariafritta1 il said:

      grazie per essere passata stefy!
      sarò contentissima di avere il tuo parere quando avrai modo di provare il mio metodo!

  3. Dalla Giusy di Blumirtillo il said:

    Ciao!!!
    lascio il mio pensiero qui su questo post che ha avuto tanto tanto successo.
    Oramai ti riconosciamo tutte grazie a lui!
    Bravissima: ottima idea per risolvere il problema della pulizia del forno!!!!
    Giusy di Blumirtillo

    • ariafritta1 il said:

      grazie giusy! addirittura non pensavo fossi famosa per un forno!!!
      ahahah beh il metodo funziona non ci piove, e ben venga se è servito a farmi conoscere da tutte voi!!!
      grazie per essere passata a dirmelo!

    • ariafritta1 il said:

      ciao Carmen,
      io passo sempre uno straccio umido con limone dopo ogni utilizzo, anche se sembra che non si sia sporcato,
      perchè in realtà i vapori fanno depositare unto sulle pareti, che all’utilizzo successivo si cuoce e diventa
      poi più difficile da togliere, per la pulizia generale ogni 2/3 mesi in base alla periodicità con cui lo usi…
      io d’inverno lo accendo tutti i giorni 🙂
      grazie per essere passata!

  4. Balconcine il said:

    Woooohhh che belle dritte!!! Il mio forno vedrà applicati i tuoi consigli quanto prima!! grazie

    • ariafritta1 il said:

      🙂 grazie… mi hai ricordato che anche il mio necessita di una pulitina di nuovo!

  5. Annamaria il said:

    io, per la pulizia del forno non ho mai voluto usare prodotti aggressivi e detersivi in genere per la pulizia del mio forno. Questi consigli ci volevano proprio!

  6. Ecco cercavo appunto rimedi naturali per pulire il mi utilizzatissimo forno..non mi piace utilizzare prodotti chimici laddove cucino roba da mangiare!

  7. ma che bel post!!! Chi ama cucinare deve assolutamente anche amare ripulire, come hai detto proprio tu! Parole sante! Ho visto forni che non vedevano la luce e l’aria da non so quanto tempo e non ho voluto neanche saperlo!

    • ariafritta1 il said:

      🙂 grazie per essere passato, ci tengo ad avere anche il tuo parere quando avrai provato!

  8. Barbara il said:

    Ciao volendo potrei usare l’aceto rosso,perché ho solo questo il bianco non lo usiamo mai

    • ariafritta1 il said:

      Ciao Barbara, l’aceto rosso può comunque macchiare in quanto colorato, ti consiglio di comprare una bottiglia di quelle economiche da un litro (che tra l’altro è anche aceto più acido e quindi più aggressivo) e tenerlo solo per la pulizia del forno o per togliere i cattivi odori dal frigo!
      un saluto

  9. Barbara il said:

    Ciao vorrei sapere se l’aceto rosso ve bene????
    Il bianco non lo usiamo quindi non ne ho a casa

I commenti sono chiusi.