carnevale lezione 1… primo passo per una lasagna perfetta…la sfoglia!

si fa presto a dire carnevale… tra chiacchiere sanguinaccio e lasagne….e così un pò per volta andiamo a vedere tutti i passaggi per prepararci al prossimo martedì grasso!!!

a napoli a carnevale la lasagna è immancabile, ricca di tutto ciò che la tradizione ci ha messo dentro nel corso degli anni, ragù, polpettine, salsiccia, salame, fior di latte, uovo sodo ricotta…… ma in primis ci vuole la pasta!

una sfoglia sottile e delicata che bilanci bene i volumi e non copra e appesantisca i tanti sapori…

pronti partenza via!

 

PER DUE TEGLIE DI LASAGNE A 5/6 STRATI DA 40CM PER 25 CM

500GR di farina 00

500GR di semola di grano duro rimacinata

450gr di uova intere

50gr di vino bianco (aiuta a non far ossidare le uova)

30gr di olio extravergine di oliva (rende elastica la pasta)

PROCEDIMENTO

mettere le farine a fontana su una spianatoia al centro mettere le uova e cominciare a sbattere le uova raccogliendo lentamente un pò di farina e semola dal bordo, aggiungere l’olio e lentamente il vino continuando a raccogliere man mano la farina, appena i liquidi non sfuggiranno più dal vostro controllo! cominciate ad impastare a mano almeno per 10/15 minuti per rendere la pasta liscia ed elastica, far riposare chiuso bene in pellicola in un luogo fresco ma non in frigo per un paio d’ore…

armarsi di mattarello oppure dividere la pasta e cominciare a sfogliare con la macchina per la pasta allo spessore più ampio almeno 3 o 4 volte ripiegandola su se stessa, dopodichè passare le soglie ottenute man mano allo spessore più stretto almeno un paio di volte per spessore, (4 volte a 6 ripiegandola su se stessa, a questo punto senza più ripiegarla 2 volte a 5, 2 volte a 4… via via fino a 1)

ne risulterà una pasta ruvida ma omogenea dalla quale vedrete la mano in trasparenza, tagliate in rettangoli “comodi” per le vs teglie,

mettendoli man mano su strofinacci di lino o tovaglie cosparsi di semola, al momento di preparare le lasagne, sbollentate un minuto in abbondante acqua salata con un filo di olio, massimo 3 o 4 sfoglie alla volta che mettere poi per perdere l’acqua in eccesso su strofincacci puliti….

sfoglia.lasagne.crudesfoglia.lasagne.cotte

 

Precedente profitterol tiramisù da forno Successivo ragù napoletano - ricetta classica