Crocchè di Patate | La ricetta napoletana

La cucina napoletana è sempre una garanzia.

Come spesso ci tengo a sottolineare, io sono di Salerno, e non di Napoli, e tra queste due città ci sono tante differenze, nel bene e nel male. La cultura napoletana, così come la cucina, è una tradizione riconosciuta in tutto il mondo, che non ha paragoni con le altre.

Questa è la ricetta di un fidato amico napoletano doc, che, sapendo del mio profondo amore per le crocchette di patate napoletane, meglio conosciute come “panzarotti”, ha voluto fornirmi la vera ricetta con gli accorgimenti da usare per farle venire perfette.

Volete provarci insieme a me? Il risultato è garantito!

croccheCrocchè di patate | La ricetta napoletana Ingredienti per 10 crocchè grandi:

  • 1 kg e mezzo di patate
  • 3 uova
  • 500 g di pan grattato
  • 300 g di farina
  • 100 g di formaggio filante tipo sottilette
  • Prezzemolo, Sale, Pepe, Percorino Romano q.b.
  • Olio di semi di mais per friggere.

Iniziare lessando le patate a partire dall’acqua fredda. Quando sono cotte e la forchetta ci entra dentro senza problemi, scolarle e lasciarle raffreddare.

Pelare le patate e schiacciarle aiutandosi con lo schiacciapatate. Aggiungere sale, pepe, pecorino, prezzemolo tritato al composto. Sbattere una delle tre uova e aggiungerne metà al composto, tenendo la parte restante da parte.

Tagliare a pezzi piccoli il formaggio, dare la forma cilindrica alle crocchette, senza dimenticarsi di porre al centro un pezzettino di formaggio e richiudendo bene. Infarinare una crocchetta alla volta in modo uniforme.

Sbattere le altre due uova e bagnarvi i crocchè precedentemente infarinati, poi passarli nel pan grattato.

Far riposare i crocchè così impanati per almeno un’ora, meglio due, ma non in frigo.

Quando si decide di iniziare la cottura, preparare una padella con olio di mais e farlo arrivare a temperatura. Nel frattempo ripassare i crocchè nel pan grattato, pressandoli ben bene finchè non si sente al tatto che sono diventati compatti.

Friggere in abbondante olio caldo e servire caldissimi!

Buon appetito!

Se vi piacciono le mie ricette e volete continuare a seguirmi mi trovate su Facebook, Instagram, Twitter e Pinterest.

Print Friendly, PDF & Email


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.