Taccole in umido

Le taccole in umido sono un contorno molto facile e soprattutto stagionale.

Le taccole sono l’alimento giusto per chi vuol nutrirsi con leggerezza poiché contengono pochissime calorie. Sono ricchi di fibra.
Personalmente amo le taccole che in alcune regioni sono dette anche fagiolini piattoni, e come me pure il resto della mia famiglia le ama, soprattutto Ingrid che lepreferisce anche con un po’ di sughetto così da assaporarle fino in fondo facendo “la scarpetta” con il pane.
  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Preparazione:
    5 minuti
  • Cottura:
    30 minuti
  • Porzioni:
    4
  • Costo:
    Molto Basso

Ingredienti

  • Taccole 500 g
  • Pomodorini datterini 300 g
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • Aglio 2 spicchi
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

Preparazione

  1. Taccole in umido
    Adesso prepariamo questo contorno. Innanzitutto laviamo bene le taccole e I pomodorini. Alle taccole togliamo le due estremità ed anche il filamento duro se presente.
    Asciughiamo le taccole e le tagliamo in pezzi lunghi circa2 o 3 cm.
    In una pentola con un po’ d’olio di oliva facciamo rosolare gli spicchi d’aglio.
    Dopodiché aggiungiamo le taccole e lasciamo cuocere circa 5 minuti a fuoco un po’ vivace.
    Nel frattempo laviamo e tagliamo i pomodorini a metà oppure in quarto pezzi e gli aggiungiamo alle taccole. Chiudiamo la pentola con il suo coperchio e lasciamo cuocere a fuoco basso finché le taccole sono cotte. Durante la cottura le mescoliamo per non attaccarsi alla pentola. Verso la fine assaggiamo e vediamo se sono cotte, altrimenti aggiungiamo un po’ d’acqua e continuiamo la cottura. Aggiungiamo anche il sale e il pepe.

(Visited 533 times, 1 visits today)
 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *




*