PANINI GEMELLINI KENWOOD CHEF

Vi basterà un’unica lievitazione di quaranta minuti per sfornare questi magnifici panini da gustare a proprio gusto! Vediamo gli ingredienti insieme.

  • Difficoltà:
    Media
  • Preparazione:
    70 minuti
  • Cottura:
    25 minuti
  • Porzioni:
    8 panini
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • Farina tipo 1 500 g
  • Zucchero 10 g
  • Sale 12 g
  • Lievito di birra 12 g
  • acqua tiepida 250 ml
  • olio spalmabile (o altrimenti 40gr classico) 50 g

Preparazione

  1. PANINI GEMELLINI KENWOOD CHEF

    Per prima cosa sciogliete in un contenitore il lievito con lo zucchero in acqua tiepida, mescolando con un cucchiaio. Inserite nella planetaria la farina, tutta l’acqua e azionate la planetaria con gancio spirale a bassa velocità, appena la farina si sarà ben legata all’acqua aggiungete l’olio spalmabile a fiocchetti o l’olio classico pian piano, successivamente il sale. Portate la planetaria alla velocità 3 e lasciate lavorare per quindici minuti. Prendete l’impasto, trasferitelo in un piano da lavoro spolverizzato di farina  e dividetelo in 8 parti.  Stendete ciascun pezzo di pasta con il matterello e subito dopo nella sfogliatrice allo spessore 1,  arrotolatela su se stesso, stendete nuovamente con il mattarello dal lato più corto e passate di nuovo nella sfogliatrice, arrotolate l’ultima volta e adagiate in una teglia  rivestita da carta forno.

  2. PANINI GEMELLINI KENWOOD CHEF

    Coprite con la pellicola e lasciate lievitare nel forno con luce accesa per quaranta minuti. Infornate nel forno precedentemente preriscaldato a 180 gradi per 25 minuti, sfornate e lasciate riposare sopra una gratella. Adesso sono pronti da gustare 😉

Note

Consiglio sempre di far lievitare nel forno con luce accesa e un pentolino di acqua bollente nella parte bassa. Vi sconsiglio di realizzare questo tipo di pane con il bimby. Punto primo 15 minuti spiga non credo che regga, punto secondo la pasta deve lavorare con un gancio spirale o a mano! Se non avete la sfogliatrice stendete la pasta con un mattarello, io siccome ho lavorato nelle panetterie ho simulato il rullo che usano loro per stendere la pasta perfettamente.

 
Precedente PISTACCHI DI PASTA FROLLA Successivo FARFALLE MARE E MONTI

Lascia un commento

*