Pizza

[wysija_form id=”1″]My husband and I have started a new family tradition: saturday night pizza. He says that my pizza is much better than any pizza you can get in town, and I did not threaten him in any way to say this! So, to reward his kindness I’ve started making pizza every saturday evening and, now that the weather allows it, we enjoy our pizza in the garden with a chilled beer. Here I will give you the recipe for pizza dough and 2 serving suggestions but you can really set your imagination free and add to your pizza just about anything.

Mio marito ed io abbiamo iniziato una nuova tradizione di famiglia: la pizza del sabato sera. Lui dice che la mia pizza è molto meglio di qualsiasi pizza che si trovi in città, e non lo ho minacciato in alcun modo per fargli dire questo! Così, per premiare la sua gentilezza, ho iniziato a fare la pizza ogni sabato e, ora che il tempo lo permette, ci godiamo la nostra pizza in giardino con una birra fresca. Qui vi darò la ricetta per la pasta della pizza e 2 condimenti ma potete davvero lasciare libera la vostra immaginazione e aggiungere qualsiasi cosa alla vostra pizza.

Ingredients (2 round pizzas)
pizza ingredients

  • 250g 00 flour/farina 00
  • 250g kamut flour/farina di kamut
  • 10ml olive oil/olio d’oliva
  • 35g 15g dried sourdough/lievito madre essiccato
  • 1 tsp sugar/cuc.no zucchero
  • 1 tsp salt/cuc.no sale
  • 250ml water/acqua

Start by putting the 2 flours, the dried sourdough, the sugar and the olive oil in the mixer, start the mixer and slowly add the water. As in all preparations with flour the quantity of water depends on many factors so make sure to add the water slowly and stop when the dough is soft and smooth but not sticky. While adding the water, add the salt as well. When the dough has reached the right texture leave it in the bowl of the mixer, cover it with a clean cloth and let it rise for about 2 4 hours. I figured out that by reducing the quantity of sourdough and increasing the rising time the result is even better. What I do is prepare the dough in the morning so that it has plenty of time to rise during the day.

Iniziate mettendo le 2 farine, il lievito, lo zucchero e l’olio d’oliva nel mixer, avviare il mixer e aggiungere lentamente l’acqua. Come in tutte le preparazioni con la farina la quantità di acqua dipende da molti fattori quindi assicuratevi di aggiungere l’acqua lentamente e fermatevi quando la pasta è morbida e liscia, ma non appiccicosa. Mentre aggiungete di acqua, aggiungete anche il sale. Quando la pasta ha raggiunto la giusta consistenza lasciatela nella ciotola del mixer, coprirtela con un panno pulito e lasciate lievitare per circa 2 4 ore. Ho fatto un po’ di esperimenti e ho notato che diminuendo il lievito e aumentando il tempo di lievitazione la pizza viene molto meglio. Quello che faccio io è preparare l’impasto al mattino così ha tutto il tempo per lievitare durante il giorno.

DSC_0013DSC_0019

After the 2 4 hours have passed take the dough from the bowl and put it on a kneading mat with some flour, knead it again, divide it in half, make each half into a ball and let them rise for 2 3 more hours.

Quando le due 4 ore saranno passate togliete l’impasto dalla ciotola e mettertelo su una spianatoia infarinata, impastate di nuovo, dividete l’impasto a metà, dare a ogni metà la forma di una palla e lasciate lievitare per altre 2 3 ore.

DSC_0020

 

DSC_0022

Now that the dough has risen twice you can roll it out and put it in a baking tin with olive oil and baking paper. Put on your pizza whatever you like and cook it for about 15 minutes at 230°C. I did my pizzas like this: the first one was with tomato sauce and fresh cherry tomatoes, the second one was with soft cheese, thinly cut potatoes and rosemary. You can find other serving suggestions for pizza just by clicking on the pictures below.

Ora che la pasta ha lievitato due volte potete stenderla e metterla in una teglia con olio d’oliva e carta da forno. Mettete sulla pizza tutto quello che vi pare e cuocere per circa 15 minuti a 230 ° C. Io le mie le ho fatte così: la prima con salsa di pomodoro e pomodori datterini, la seconda con stracchino, patate tagliate sottili e rosmarino. Potete trovare altre idee per condire la pizza cliccando sulle foto qui sotto.

Pumpkin and flowers pizza

Summer fantasy pizzagreen pizzafoto-1

foto

Buon appetito!

Basic, Vegan , ,

Informazioni su vegitalianfood1

Avete presente quei giorni in cui tutto va storto? Quelli che quando ti alzi sbatti il mignolino sul comò, poi rimani intasata nel traffico, fai tardi al lavoro, perdi le chiavi...ecco, in quei giorni nati male io mi sfogo in cucina! Preparare da mangiare mi rilassa e mi calma, con una crostata raddrizzo la giornata! Perché proprio la cucina vegetariana? Perché io non mangio carne né pesce, e in realtá ultimamente ho ridotto anche i formagggi (ma ogni tanto cedo). Mi piace sperimentare quindi provo a fare dolci senza uova, impasti vari senza glutine...insomma ogni tanto mi lancio una sfida, a volte la vinco e a volte la perdo. Le sfide vinte finiscono sul blog, quelle perse ce le mangiamo in casa, un po' controvoglia ma il cibo non si butta! Spero che vi piacciano le mie ricette!

Precedente Risotto con i piselli Successivo crudite' di verdure con crema di fagioli cannellini

4 commenti su “Pizza

  1. Good post but I was wanting to know if you
    could write a litte more on this subject? I’d be very grateful if you could elaborate a little bit further.

    Cheers!

    • vegitalianfood1 il said:

      Hi!
      Thanks for leaving a comment, I’ll re-make pizza soon and I’ll definitely edit this post.

I commenti sono chiusi.