Torta alle arance e mela

Una di quelle torte che ti mettono in pace la coscienza, la torta alle arance e mela, è un dolce ma è anche con la frutta che è salutare, nutriente e ricca di vitamine.

La torta che ho rifatto, e solo un po’ modificata, da una ricetta presa nel forum di Cookaround, è adatta sia alla colazione sia ad un fine pasto, morbida e soffice per giorni, ma cercate di non superare i 3 giorni perché contenendo frutta è più facilmente deperibile.

torta alle arance e mela
torta alle arance e mela

Torta alle arance e mela

Ingredienti:

2 arance
1 mela
200 g. di farina 00
200 g. di zucchero
100 g. di burro
2 uova
1 bustina di lievito per dolci
la buccia grattugiata di un’arancia

un pizzico di sale

Preparazione:

Sciogliere il burro a bagnomaria oppure un minuto alla massima potenza in microonde. Farlo raffreddare. In una terrina mescolare il burro e lo zucchero (tranne due cucchiai che serviranno più avanti).  Aggiungere al composto le uova intere, e sbattere con uno sbattitore elettrico o con una frusta a mano. Setacciare la farina assieme al lievito, non saltare questo passaggio per fare più in fretta perché il lievito spesso forma dei granelli che impediscono la giusta distribuzione e pregiudicano la lievitazione. Unire la buccia grattugiata dell’arancia, il sale e la farina col lievito. Mescolare molto bene anche frullando.  Preriscaldare il forno a 190° in modalità statica, non ventilato.
Foderare una tortiera di 26-28 cm. di diametro con carta da forno e ungere la carta con un po’ di burro. Cospargere con lo zucchero tenuto da parte. Sbucciare la mela, tagliarla a tocchetti ed unirla all’impasto. Lavare bene le arance. Da un’arancia, ancora con la buccia, ricavare alcune fette e ricoprire il fondo della teglia. Sbucciare l’altra arancia, tagliarla e unirla all’impasto.
Versare il composto sulle arance affettate e livellare la superficie. Infornare e cuocere per circa 30 minuti.
Quando la torta sarà cotta, toglierla dal forno e farla raffreddare. Capovolgerla sul piatto da portata, eliminare la carta e farla raffreddare anche da questa parte.

 

Precedente Pasta e broccoletti al forno Successivo Spezzatino alla birra