Tiramisù diverso alle Pesche e Amaretti

Un dolce fresco, un tiramisù diverso alle Pesche e Amaretti, delizioso e accattivante, dolce eppure non stucchevole. Grazie alla presenza degli amaretti e del liquore che danno il giusto equilibrio alla dolcezza della crema diplomatica. Se il dolce lo mangeranno anche bambini si può evitare di mettere il liquore e usare solo succo di pesca.

Visto che le pesche sono di stagione si possono usare anche quelle fresche, ma le farei cuocere, dopo averle sbucciate e tagliate a pezzettini, con un cucchiaio di zucchero e mezzo bicchiere d’acqua perché si ammorbidiscano. Vi ricordo che se volete preparare a casa le pesche sciroppate potete seguire la mia ricetta: Frutta sciroppata

 

Tiramisù diverso alle Pesche e Amaretti
Tiramisù diverso alle Pesche e Amaretti

 

Tiramisù diverso alle Pesche e Amaretti

Ingredienti:

1 pacco di savoiardi (circa 200 g)
1 barattolo di pesche sciroppate (500 g)
500 ml di crema pasticcera
200 ml panna montata
una ventina di amaretti
mezzo bicchierino di liquore amaretto

per la crema pasticcera:
50 g di zucchero
25 g di farina
2 tuorli
1/2 l di latte
aroma vaniglia

Preparazione:

Preparare la crema pasticcera: sbattere lo zucchero con i tuorli con una frusta a mano, quindi aggiungere la farina e continuare a mescolare il tutto. Versare a filo il latte, aromatizzato con la vaniglia e diluire la crema di tuorli. Mettere sul fuoco e far ispessire, occorreranno circa 3 o 4 minuti. Far raffreddare coprendo con della pellicola alimentare per evitare la crosta.  Montare la panna ben fredda e zuccherarla, se necessario. Amalgamare delicatamente la panna montata alla crema pasticcera aggiungendo piano piano la panna alla crema con una frusta e mescolando energicamente per rendere più soffice la crema, man mano aumentare la dose da incorporare usando una spatola e muovendosi dal basso verso l’alto. Avremo così una crema diplomatica; unire  le pesche sciroppate a pezzetti. In un piatto sbriciolare gli amaretti.  Preparare la bagna: amalgamare in una ciotola un bicchiere di liquido delle pesche sciroppate, l’amaretto e un cucchiaio di zucchero. Mescolare per far sciogliere lo zucchero.
In una coppa, preferibilmente di vetro fare uno strato di savoiardi imbevuti nella bagna, poi coprire con uno strato di crema alla pesca, continuare con un po’ di amaretti sbriciolati e continuare con gli strati fino a terminare gli ingredienti.
Decorare con gli amaretti sbriciolati e far riposare in frigorifero per almeno 5-6 ore.

Precedente Insalata di tacchino con verdure Successivo Farfalle saporite ai peperoni e speck

Lascia un commento

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.