Spaghetti con ragù di pollo

Questo primo piatto, gli spaghetti con ragù di pollo, tenetelo tra le vostre ricette jolly, perché a chi non è mai capitato di aver comprato troppo pollo arrosto o aver preparato del pollo che non tutti hanno mangiato? Ecco con questa ricetta potrete recuperare una carne stopposa e asciutta o una rimanenza che non va a nessuno di rivedere nella stessa triste maniera.

Pochi altri ingredienti da aggiungere e si darà sapore e nuova vita a degli avanzi che alcuni butterebbero e non è il caso visto la crisi che c’è. Ormai per me è diventata un’abitudine tanto che in famiglia mi prendono in giro anche le mie figlie e si spronano a finire la cena “se no la mamma ce la fa mangiare in qualche altro modo domani!”

Inutile dire che è possibile preparare questo ragù di pollo con del pollo appositamente acquistato, basterà allungare un po’ i tempi della rosolatura e per il resto proseguire in ugual modo la ricetta, è un ragù che posso raccomandare anche a coloro che, magari per problemi di colesterolo, abbiamo necessità di limitare l’uso della carne rossa.

Spaghetti con ragù di pollo
Spaghetti con ragù di pollo

Spaghetti con ragù di pollo

Ingredienti:

350 g di spaghetti
250 g circa di carne di pollo già cotto (una coscia di pollo o del petto)
una zucchina
una carota
una costa di sedano
1/2 cipolla
300 ml di passata di pomodoro
1/2 bicchiere di vino bianco
sale e pepe
50 g di formaggio grana grattugiato
olio d’oliva

Preparazione:

Tritare finemente carota sedano e cipolla e far soffriggere in una casseruola con dell’olio d’oliva. Tagliare la zucchina a piccoli dadini e unirla al soffritto, salare e lasciar cuocere a fuoco lento.  Tagliare la carne a tocchetti e unirla alla zucchina, farla insaporire un paio di minuti poi sfumare col vino e quando sarà evaporato, unire la passata di pomodoro, aggiustare di sale e pepare a piacere e cuocere ancora una ventina di minuti. Nel frattempo cuocere la pasta in abbondante acqua bollente salata, scolarla al dente e versarla nella casseruola con il condimento, mantecare unendo il formaggio grattugiato.

 

Precedente Torta rustica dell'ultimo minuto Successivo Sfincione palermitano