Riso alla cantonese

Perché non preparare questo “alternativo” Riso alla cantonese? Conosciuto come piatto della tradizione cinese, ci sembra così tanto nostrano, contiene tutti prodotti che conosciamo e utilizziamo anche abbastanza spesso per questo ci piace tanto. Io poi ho esagerato nella contaminazione, non avendo il basmati previsto dalla ricetta ho usato un riso parboiled e non avendo la salsa di soia non l’ho messa. Diciamo che ho fatto un riso alla cantonese abbastanza italiano……

D’altronde io sono convinta che per mangiare un piatto tipico di un Paese bisogna andare in quel Paese, tutto quello che si mangia nei ristoranti o si prova a riprodurre a casa, non avrà mai lo stesso sapore, così come succede per i piatti italiani che all’estero diventano per noi orribili, basta come esempio la pizza con l’ananas che si mangia negli Stati Uniti. Persino l’olio d’oliva che ho usato nella ricetta credo non sia molto usato in Cina.

 

Riso alla cantonese

Ingredienti:

350 g di riso Basmati (io parboiled)
1/2 cipolla
150 g di piselli surgelati o freschi già sgranati
150 g di prosciutto cotto
brodo vegetale
2 uova
sale e pepe
2 cucchiai di salsa di soia (che io non ho messo)
olio d’oliva

Preparazione:

Lessare il riso in abbondante acqua salata.
Quando il riso è cotto scolarlo e mescolarlo con dell’olio d’oliva per tenere i chicchi ben separati.
Tritare finemente la cipolla. Tagliare il prosciutto cotto a dadini.
In una padella mettere a rosolare nell’olio la cipolla, quando sarà dorata unire poco brodo vegetale e far cuocere finché diventa trasparente, unire il prosciutto cotto e i piselli e continuare a cuocere per 10 minuti coperto, aggiungendo ancora poco brodo. Il brodo dovrà essere quasi tutto evaporato. Rompere le uova in un piatto , unire un pizzico di sale, pepe, sbatterle e metterle in un’altra padella con poco olio. Farle rapprendere poi con un cucchiaio di legno strapazzarle.
Nella padella coi piselli aggiungere il riso e le uova strapazzate, salare se necessario.
A questo punto unire la salsa di soia e mescolare su fiamma vivace finché non sarà tutto ben amalgamato.

 

Precedente Focaccia con impasto molle Successivo Polpettine di Tonno e Zucchine