Polpettone di tonno

Un secondo veloce per chi vuole rispettare il digiuno del venerdì, questo polpettone di tonno è nondimeno saporito, gustoso e anche economico.

Un secondo di pesce con cui si rende mediamente elegante e abbastanza soddisfacente la triste scatoletta di tonno.

Tengo sempre a casa un’abbondante scorta di tonno in scatoletta, come credo tanti e tante di voi perché in effetti risolvono in fretta tanti pranzi e tante cene improvvisate e non; dalla pasta al riso, dal panino alla focaccia, dalla pizza alla carne, dalle uova all’insalata, tutto sta bene col tonno.

Polpettone di tonno

Ingredienti:
2 scatole da 160 g di tonno sott’olio
1 uovo e 1 tuorlo
2 cucchiai di formaggio grana grattugiato
3-4 cucchiai di pangrattato
succo di ½ limone
sale
 
Preparazione:
Scolare il tonno dall’olio di conservazione e metterlo nel frullatore, unire poco sale, l’uovo e il tuorlo, il succo di limone e 2 cucchiai di formaggio.  Cominciare a frullare e unire il pangrattato a cucchiaiate fino a ottenere una consistenza soda e asciutta. Mettere il composto sulla carta da forno bagnata e strizzata dando la forma di un salame, arrotolare le due estremità molto saldamente. In una casseruola tale da potere contenere il rotolo mettere a bollire dell’acqua salata e adagiarvi il polpettone di tonno. Cuocere per una mezz’ora, far raffreddare un poco, poi scartare e  affettare. Impiattare assieme a insalata e, se non siete a dieta, con maionese a piacere.
Precedente Farfalle gusto pizza Successivo Torta marmellata e cocco