Pollo alla cacciatora

E chi non conosce il pollo alla cacciatora, il secondo succulento della domenica, nel quale affondare quei “due o tre chili di pane…” Una ricetta classica, dal gusto squisitamente casalingo, che a volte dimentichiamo di preparare perché tanto distratti da nuovi sapori. Finché la nostalgia non ci riporta a quei tempi e la voglia di risentire quel gusto si fa prepotente.

Io l’ho preparato con le cosce di pollo, ma potete usare anche il pollo a pezzi, è una ricetta economica e semplice da preparare, ma tanto buona. Le alici servono a dare un po’ di gusto in più, ma potete ometterle, invece abbondate pure con le olive e la salsa.

Pollo alla cacciatora
Pollo alla cacciatora

Pollo alla cacciatora

Ingredienti:

4 cosce di pollo
400 g di pomodori freschi oppure in scatola
80 g di olive verdi o nere snocciolate
1 bicchiere di vino rosso
1 spicchio aglio
1 carota
1 costa di sedano
1 rametto rosmarino
sale e pepe
2 alici sott’olio
2 foglie di alloro
olio di oliva

Preparazione:

Ripulire carota e sedano e tritarli grossolanamente. In una casseruola abbastanza capiente mettere dell’olio e rosolarvi l’aglio, sbucciato e schiacciato e le foglie d’alloro. Unire le acciughe e quando saranno sciolte far rosolare per pochi minuti il trito di carota e sedano. Aggiungere i pezzi di pollo nella casseruola e farli rosolare per bene da entrambe le parti. Bagnare con il vino e far evaporare, quindi unire il pomodoro e cuocere per circa 30 minuti a fuoco medio-basso. Unire le olive, che a piacere potrete affettare, il rosmarino e regolare di sale e pepe. Continuare la cottura per altri 5 minuti e comunque finché la carne non è ben cotta.

Se lo inserite in un menu con un primo piatto sceglietene uno con un condimento in bianco come questo:

Conchiglie rigate con noci e prosciutto

Se vi piacciono le mie ricette e non volete perdervi le altre che vi ricordo su facebook seguitemi anche nella pagina Un’idea al giorno

 

Precedente Risotto con broccoli e gamberetti Successivo La lasagna di Carnevale