Pignolata o struffoli

Tipica del periodo natalizio la pignolata o struffoli sono delle palline di pasta fritte e poi condite con il miele, una vera prelibatezza e come le ciliegie una tira l’altra.

La ricetta è semplice, conosciuta da tutti; io metto un po’ di lievito perché vengono più fragranti e restano così per più giorni, ma si possono fare senza.

Pignolata o struffoli
Pignolata o struffoli

Pignolata o struffoli

Ingredienti:

350 g di farina 00
3 cucchiai di zucchero
la buccia grattugiata di mezzo limone
40 g di olio di semi

3 uova
15 g di burro morbido
mezza bustina di lievito per dolci
una bustina di vaniglina

1/2 litro di olio di semi

3 cucchiai di miele millefiori
confettini colorati
qualche ciliegia candita (facoltativa)

Preparazione:

Mettere la farina in una ciotola, formare una conchetta e mettervi dentro tutti gli ingredienti, zucchero, olio, buccia del limone, uova e burro e amalgamare, sbattendo dapprima le uova e quindi incorporando gli altri ingredienti. Quando il composto diventa difficile da gestire con la forchetta cominciare a impastare con le mani fino ad ottenere un composto ben amalgamato e anche un poco oleoso. Prendere quindi una parte della pasta e formare un salsicciotto molto sottile, quindi affettarlo con un coltello ottenendo delle palline schiacciate. Vi consiglio di prepararle tutte. Riscaldare l’olio in un pentolino dai bordi abbastanza alti e quando sarà bollente mettere alcune palline sulla schiumarola e adagiarle delicatamente nell’olio, farle dorare quindi scolare su carta assorbente. Friggerle tutte; in una padella mettere il miele e riscaldarlo perché si sciolga bene, versarvi le palline e mescolare perché siano tutte ricoperte dal miele. Versare su un piatto da portata decorare con confettini colorati e ciliegine candite.

 

Precedente Menu per le feste a base di pesce (economico) Successivo Cornetti al salmone

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.