Petto di pollo in fricassea

Il petto di pollo preferisco comprarlo intero, che poi è spesso in offerta, perché posso prepararlo in mille modi, in spezzatino, farne polpette o polpettone, cucinarlo a filetti, ripieno, in insalata….in questo caso per preparare questo petto di pollo in fricassea.

Quella di pollo è una carne che i bambini adorano, ma anche i grandi apprezzano per la versatilità e la facilità di preparazione e devo dire che a casa mia va per la maggiore assieme alla carne di maiale.

Naturalmente è necessario variare la presentazione o le verdure di contorno, onde evitare che venga a noia. Questo che propongo oggi è un tipo di preparazione abbastanza conosciuta che prevede l’uso del tuorlo e del limone a formare una cremina deliziosa e saporita, stuzzicante e, secondo me, con un risultato anche abbastanza elegante.

Petto di pollo in fricassea
Petto di pollo in fricassea

Petto di pollo in fricassea

Ingredienti:

500 g di petto di pollo
1 ciuffo di prezzemolo
2 carote
1/2 cipolla
1/2 bicchiere di vino bianco secco
3 foglie di salvia
1 tuorlo d’uovo
succo di mezzo limone
olio di oliva
poco burro
150 g di brodo caldo
farina
sale e pepe q.b

Preparazione:

Tritare grossolanamente le carote. Tritare finemente la salvia, il prezzemolo e la cipolla, e rosolare in una padella con un filo d’olio e una nocetta di burro per pochi minuti. Tagliare il pollo a bocconcini,

infarinarlo e aggiungerlo al trito, dopo aver eliminato la farina in eccesso. Rosolare, rigirando per sigillare da tutte le parti, sfumare con il vino bianco, far evaporare e poi versare il brodo caldo, aggiustare di sale e pepe e cuocere 20 minuti. Mescolare il solo tuorlo con il succo di limone, versarlo nella padella e mescolare. Spegnere il fuoco e spolverizzare con prezzemolo fresco. Portare in tavola caldo.

Se vi è piaciuta questa ricetta non dimenticate di lasciare un like su Un’idea al giorno
Precedente Risotto con patate Successivo Fusilli al gratin con la salsiccia