Fusilli con speck e asparagi selvatici

I fusilli con speck e asparagi selvatici sono un primo piatto di stagione delizioso e saporito, in cui gli asparagi selvatici diventano protagonisti di una pastasciutta semplice, ma sensazionale.

Sicuramente tutti conosciamo gli asparagi coltivati, ma forse non tutti conoscono quelli selvatici. Gli asparagi selvatici hanno un sapore più amarognolo, che al palato risulta più intenso e penetrante rispetto a quello degli asparagi coltivati. Proprio in virtù del loro sapore più deciso e persistente, sono considerati un alimento molto prelibato e vantano numerosi estimatori.

Gli asparagi selvatici sono costituiti al 90% di acqua.  Contengono poco sodio, una bassa percentuale di lipidi (circa 0,17 grammi) e pochissime calorie (solo 25 ogni 100 grammi). La loro composizione, quindi,  li rende particolarmente adatti ad essere inseriti in regimi dietetici ipocalorici.

Sono ricchissimi di provitamina A e vitamine del gruppo B,C, E e K. (Queste e altre informazioni potete trovare su Green me).

Per quel che riguarda la ricetta potete comunque sostituirli con gli asparagi coltivati.

fusilli con speck e asparagi selvatici
fusilli con speck e asparagi selvatici

Fusilli con speck e asparagi selvatici

Ingredienti:

350 g di fusilli
200 g di asparagi selvatici
1/2 cipolla
80 g di speck in una sola fetta
olio d’oliva
mezzo bicchiere di vino bianco
sale e pepe
brodo vegetale

Preparazione:

Tagliare lo speck a dadini. Lavare gli asparagi sotto acqua corrente. Tagliarli a pezzetti non troppo piccoli. Tritare finemente la cipolla. In una larga padella versare dell’olio e rosolarvi il trito di cipolla, unire lo speck e farlo appena colorire, quindi sfumare con il vino bianco e farlo evaporare a fiamma vivace. Unire gli asparagi, rigirare un paio di minuti poi bagnare con qualche cucchiaio di brodo e cuocere per circa 10 minuti a fiamma dolce. Salare e pepare a piacere.
Lessare i fusilli in abbondante acqua salata e scolarla al dente, saltare la pasta nella padella del condimento per qualche minuto a fiamma vivace.

Precedente Vol-au-vent con salsiccia e prosciutto Successivo Pasta con carciofi piselli e fave