Crêpes – ricetta base sia per dolci che per salati

Ecco le crêpes – ricetta base sia per dolci che per salati, una ricetta infallibile, che riesce sempre, con i miei consigli per una sicura riuscita. Le crêpes sono delle frittatine sottili il cui nome rivela un’origine francese, ma anche in Italia sono conosciute come crespelle e sono simili come ingredienti e preparazione.

Si possono riempire sia con ingredienti dolci: Nutella, marmellata, confetture varie o frutta oppure con ripieni salati, dai salumi e formaggi alle verdure ai ripieni più importanti come ragù di carne o di pesce. In quest’ultimo caso rappresentano sicuramente un piatto unico più simile ad un primo piatto, diventano cannelloni o possono essere usate al posto delle lasagne.

Crêpes - ricetta base sia per dolci che per salati
Crêpes – ricetta base sia per dolci che per salati

Crêpes – ricetta base sia per dolci che per salati

Ingredienti:

120 g di farina 00
250 ml di latte parzialmente scremato
2 uova intere
un pizzico di sale
20 g di burro

Preparazione:

Preparare la pastella: sgusciare le due uova e sbatterle un paio di minuti con la frusta a mano, aggiungere un pizzico di sale, servirà a dare sapore, non a salare. Sempre con la frusta amalgamare gli altri ingredienti, iniziare incorporando alcune cucchiaiate di farina, diluire con il latte e continuare a mescolare aggiungendo farina e latte fino a terminare gli ingredienti. Far riposare 1 ora, al fresco, ma non in frigo. Ungere una crepiera oppure una padellina  con fondo antiaderente con il burro. Io faccio sciogliere una scaglietta di burro a fiamma bassissima e poi lo distribuisco sul fondo della padellina con un tovagliolo di carta, continuerò a usare il tovagliolo per ungere la padella, ma se necessario fonderò ancora del burro. Cuocere quindi le crêpes ungendo ogni volta la padella, io ne consiglio una da 22 cm circa e verranno circa 8 crêpes. Con un cucchiaio da sughi prendere la pastella e versarla nella padella, con delicatezza cercate di muovere la padella in modo che la pastella si distribuisca su tutto il fondo e magari anche in forma rotonda. Cuocere su fiamma medio bassa finché non si notano i bordi che si sollevano, allora girarla con le mani oppure con una paletta e cuocerla per un minuto circa anche dall’altro lato.

Ecco il modo preferito di condirle, ripiene di Nutella, le mie figlie le adorano!

 

Precedente Insalata di pollo e arance Successivo Gnocchi con pesto e triglie