Cavolfiore gratinato con tonno

Economico e adeguato alla giornata, se rispettate il digiuno dei venerdì di Quaresima il cavolfiore gratinato con tonno è anche un secondo semplice da preparare, ma pur sempre saporito.

Il tonno riesce a camuffare il gusto deciso del cavolfiore, mentre a chi piace questo gusto, il tonno dà un tocco di sapore in più: sono così riuscita a far mangiare la tanto odiata verdura alla mia famiglia.

E’ anche un contorno ricco per cene a base di pesce o ancora pranzi rustici, insomma non fatevi sfuggire la ricetta.

Cavolfiore Gratinato con Tonno
Cavolfiore Gratinato con Tonno

Cavolfiore gratinato con tonno

Ingredienti:

1 cavolfiore medio (circa 500 g)
200 gr di tonno sott’olio
pangrattato
sale, pepe

per la besciamella:
50 g di burro
50 g di farina
500 ml di latte
sale
noce moscata

Preparazione:

Preparate la besciamella: sciogliere il burro sul fuoco, unire la farina, far incorporare bene e poi versare tutto il latte e mescolare velocemente con una frusta per evitare i grumi; continuare a cuocere per 15 minuti, mescolando con un cucchiaio di legno, salare e spolverizzare di noce moscata. Sbriciolarvi dentro il tonno, scolato dall’olio di conservazione. Tagliare il cavolfiore a cimette, lavarlo e lessarlo in abbondante acqua bollente salata, cuocerlo per circa 15 minuti. Scolarlo. Ungere una pirofila e disporvi le cimette di cavolfiore, coprire con la besciamella al tonno. Ricoprire con il pangrattato e infornare per circa 35 minuti a 200°.

Precedente Rigatoni agli spinaci Successivo Pollo saporito alle verdure