Anelletti al forno siciliani

Gli anelletti al forno siciliani sono un piatto tipico siciliano che trova diverse variazioni nelle varie province. Quella che propongo e’ quella tipica di Palermo che prevede l’uso degli anelletti come formato di pasta e le melanzane, almeno nella versione estiva.

E’ un primo piatto che tutte le massaie siciliane sanno preparare anche ad occhi chiusi, pure quelle meno dedite alla cucina, il primo piatto delle feste, dei compleanni o di quando hai ospiti di riguardo.

Ormai conosciuto anche fuori Sicilia, é il piatto più desiderato anche dai siciliani che vivono in altre parti d’Italia e del mondo, il piatto del ricordo, dell’infanzia, della festa.

Insomma se non bastasse tutto questo a farla diventare la regina dei piatti siciliani aggiungo che é il mio piatto preferito in assoluto.

Anelletti al forno siciliani
Anelletti al forno siciliani

 

 

Anelletti al forno siciliani

Ingredienti:

500 g Anelletti
2 melanzane 
200 g di prosciutto
200 g di mozzarella
Formaggio grana grattugiato
pangrattato
olio d’oliva
Sale e pepe
olio di semi di girasole (per friggere)
 
Per il ragù:
500 g di macinato misto di manzo e maiale
300 g di piselli
700 g di passata di pomodoro
50 g estratto di pomodoro
1/2 bicchiere di vino bianco
1 cipolla
 
Preparazione:
 
Soffriggere in un tegame la cipolla tritata finemente in olio d’oliva. Aggiungere la carne macinata. Far rosolare per bene finché cambia colore e  sfumare col vino.  Aggiungere la passata e il concentrato e abbondante acqua e lasciare sobbollire per circa mezz’ora. Versare i piselli e continuare la cottura per un’altra mezz’ora, coprendo parzialmente il tegame. Salare. Mentre il ragu’ cuoce tagliare le melanzane a cubetti, salarle e metterle a scolare per fare perdere l’ amaro. Friggerle in abbondante olio di semi. Scolarle e metterle a perdere l’unto su carta assorbente. Cuocere la pasta in abbondante acqua salata e scolarla molto al dente. Oleare una teglia e cospargerla di pangrattato togliendone poi l’ eccesso. Scolare la pasta e mischiarla ad un po’ di ragù per renderla colorita. Mettere nella teglia uno strato di pasta e coprirlo con il ragù, melanzane fritte, prosciutto e mozzarella a dadini, formaggio, pepe a piacere. Continuare con altri  strati di pasta e di condimento fino alla fine della pasta (l’ ultimo strato deve essere con solo ragù) e spolverare con abbondante formaggio e pangrattato. Mettere in forno  a 200 gradi per circa 20 minuti, accendendo il grill negli ultimi 5 minuti  per avere una bella crosticina scura. Fare raffreddare almeno 10 minuti per farla compattare bene e avere così delle belle fette al taglio.
Anelletti al forno siciliani
Anelletti al forno siciliani

Buon primo maggio a tutti.

Precedente Lonza di maiale con salsa al latte Successivo Gnocchi di patate all'amatriciana