Polpette di Cavolfiore

Molto spesso le verdure le riduco in polpette e in questo caso il cavolfiore in polpette di Cavolfiore per far sì che in famiglia lo mangino, in tal modo camuffo il sapore e l’odore e rendo appetibile ciò che altrimenti non lo sarebbe per i delicati palati dei miei cari.

D’altronde è importante consumare le verdure ricche di sali minerali in questo caso potassio, calcio, fosforo, in più ferro, acido folico, vitamina C ed è importante insegnare anche ai bambini a mangiarle. E’ compito di noi genitori non fermarci di fronte ai loro no, ma trovare il modo per renderle più gustose e piacevoli per loro, attraverso piccole arguzie. Così basterà arricchire le verdure con dei salumi, prosciutto o mortadella oppure renderle filanti con la mozzarella o ancora deliziose con una croccante panatura e anche la frittura aiuta molto. Certo aumentano un po’ le calorie, ma il risultato che si ottiene è di abituare i nostri pargoli  a gusti diversi e insegnare loro che le verdure fanno bene, ma sono anche buone.

Polpette di Cavolfiore

Ingredienti:

un cavolfiore piccolo
100 g di mortadella
100 g di formaggio grana grattugiato
un uovo
50 g di pangrattato
sale e pepe
noce moscata

olio di semi di girasole

Preparazione:

Lessare il cavolfiore mettendolo in pentola a pressione e cuocendolo per circa 5-8 minuti dal fischio; oppure in pentola per circa 15 minuti dall’ebollizione. Controllare comunque la cottura in modo che si possa facilmente schiacciare. Scolarlo molto bene e con una forchetta ridurlo in crema, salarlo.
Far raffreddare poi unire gli altri ingredienti, l’uovo, il grana grattugiato, la mortadella tritata, la noce moscata e il pangrattato fino ad ottenere una consistenza soda, ma non dura in modo che sia possibile formare delle polpette con le mani. In un piatto mettere ancora pangrattato e ripassare le crocchette formate, friggerle in olio ben caldo.

Precedente Pasta e patate gratinata Successivo Linguine alle cozze con crema saporita