Pasta e patate gratinata

Ricca e insieme povera la pasta e patate gratinata è l’esempio di come con pochi e semplici ingredienti si possa portare in tavola un piatto appetitoso, dal gusto rustico e dal sapore inconfondibile di casa.

Un modo alternativo di presentare la pasta con le patate, facendone una pasta al forno gratinata, un piatto completo dal punto di vista nutrizionale, ma anche un primo da poter presentare anche in un  pranzo informale tra amici.

Pasta e patate gratinata

Ingredienti:

350 g di catenaselle o fusilli
4 patate
150 g di pancetta
150 g di scamorza affumicata
1/2 cipolla
1 gambo di sedano
formaggio grana grattugiato
sale
olio d’oliva

1/2 litro di besciamella:
50 g di burro
50 g di farina
500 ml di latte
sale
noce moscata

Preparazione:

Tritare la cipolla e il sedano  finemente e farli rosolare in olio d’oliva; tagliare la pancetta a cubetti e unirla al soffritto, rigirandola nel condimento. Sbucciare le patate e tagliarle a dadini, versarle nella casseruola e aggiungere un bicchiere d’acqua, salare e cuocere coperto per circa 15 minuti. Preparare la besciamella: sciogliere il burro sul fuoco, unire la farina, far incorporare bene e poi versare tutto il latte e mescolare velocemente con una frusta per evitare i grumi; continuare a cuocere per 15 minuti, mescolando con un cucchiaio di legno, salare e spolverizzare di noce moscata. Aggiungere il formaggio grattugiato e mescolare alle patate. Tagliare a dadini la scamorza affumicata. Cuocere la pasta in abbondante acqua bollente salata, scolarla al dente e mescolarla al condimento con la besciamella, unire la scamorza affumicata e versare in una teglia antiaderente, anche senza olearla. Infornare a 200° in forno ventilato per circa 10 minuti nella parte alta del forno.

 

Precedente Spezzatino di maiale al latte Successivo Polpette di Cavolfiore