Pasta con crema di fagioli

Ma a chi non piace la pasta con crema di fagioli, cremosa, buona, calda? Ognuno ha la sua ricetta speciale, tramandata da madre in figlia, d’altronde è un piatto che con le prime giornate più fresche si comincia a vedere con piacere sulle nostre tavole.

Tra mille versioni questa è quella che mi piace di più, saporita e ricca come piace a me e con la pasta che cuoce dentro arricchendosi di gusto. Per praticità uso i fagioli in scatola, ma chi preferisce può usare quelli secchi, ricordandosi di metterli a bagno per 12 ore prima di cuocerli.

Pasta con crema di fagioli

Ingredienti:

300 g di fagioli in scatola oppure già cotti
2 patate
2 pomodori maturi

1 spicchio di aglio
50 g. di pancetta
cipolla, carota, sedano
300 g di pasta (io ho usato dei bucatini tagliati)
1 rametto di rosmarino
olio extravergine d’oliva
sale e pepe

Preparazione:

Tritare finemente carota, sedano e cipolla e farli rosolare per alcuni minuti in una pentola con un filo d’olio. Sbucciare le patate e tagliarle a dadini, versarle nel soffritto e rigirarle, poi versare un bicchiere d’acqua o brodo vegetale e portare a cottura. Scolare i fagioli dal loro liquido e unirli alle patate, salare, e continuare la cottura finché le patate sono cotte. Spegnere il fuoco e frullare tutto con un frullatore a immersione. Tritare finemente la pancetta, il rosmarino e l’aglio e metterli a rosolare in una padella con un paio di cucchiai d’olio, aggiungere i pomodori a pezzetti e far cuocere per circa 15 minuti. Salare con moderazione. Aggiungere alla crema di fagioli il sugo preparato e mescolare; se il composto dovesse risultare troppo denso aggiungere dell’acqua o brodo vegetale, portare a bollore e fare cuocere la pasta mescolando molto spesso.
Cuocendo nella crema la pasta cuocerà in un tempo più lungo del solito, circa una decina di minuti in più. A cottura ultimata e fuori da fuoco aggiungere pepe a piacere e un filo di olio extravergine di oliva.

Precedente Toast all'uovo Successivo Polpettone di carne e ricotta