Archive of ‘i lievitati dolci’ category

Croissant integrali

By ungiroincucina2

Croissant integrali

Croissant integrali Ungiroincucina

Buona serata a tutti ritorno dopo un pochino di aasenza, ma credo di farmi perdonare con questa ricettina dei croissant integrali che ho studiato in maniera tale che chiunque possa farla e a chiunque possa riuscire.

Dunque non mi dilungo troppo anche perchè ho davvero pochissimo tempo a disposizione ecco gli ingredienti.

550 g di Farina integrale (Farina Spadoni integrale di grano tenero)

180 ml di Acqua tiepida

10 g di LMS

90 Zucchero semolato

10 g di sale

1 tuorlo

120/125 ml di latte parzialmente scremato

35 g di burro

la buccia grattugiata di mezzo limone

 

Per la Sfoglia 250 g che ci servirà per le pieghe : prendiamo il burro, porlo tra due fogli di carta forno e aiutandonci  col mattarello battendo, ricaviamo  un rettangolo di 26×20 cm circa.

Preparare un lievitino con 180 ml  di acqua dove si sarà fatto sciogliere il lievito e 150 gr di farina integrale,  mescolando quanto basta per amalgamare.
Coprire con pellicola e far riposare per almeno 1 ora o comunque fin quando non noterete che sono cominciate a formarsi delle bollicine e il lievitino è abbastanza gonfio con un sentore di acidità.
Versare il lievitino nella planetaria insieme a 2 o 3 cucchiai di farina, e impastare con il gancio K o foglia. Aggiungiamo  il tuorlo, far assorbire e uniamo metà dello zucchero. Ad assorbimento incorporare ancora poca farina, facciamo  assorbire, uniamo l’altra metà dello zucchero e impastiamo per circa 2 minuti.
Continuiamo  con latte e farina fino ad esaurimento, aggiungiamo il sale e impastiamo bene fino a che l’impasto sarà liscio ed elastico. Aggiungiamo la buccia grattugiata del limone, il burro poco alla volta e incordiamo, finendo col gancio a uncino. versiamo l’impasto sul piano di lavoro non troppo infarinato e continuiamo a lavorarlo con le mani
formiamo una palla DSC_3597
 poniamolo in una ciotola, coprire con pellicola e mettere a lievitare per circa 3 ore in forno con la luce accesa.
A questo punto tiriamo fuori l’impasto e col mattarello, stendiamolo  in un rettangolo di 38×22 cm circa.
Prendiamo il burro e posizioniamolo  sul rettangolo di impasto, pieghiamo verso il centro le due estremità ruotiamo di 90°, sistemiamo per bene la chiusura copriamo con pellicola trasparente e poniamo in frigo per almeno 30 minuti.
Passato questo tempo riprendiamo l’impasto stendiamolo e ripieghiamo sempre verso il centro sovrapponendo le due estremità ripetiamo tale operazione per almeno 4 volte.
Croissant integrali Ungiroincucina

Croissant integrali Ungiroincucina

Finita l’operazione di piegatura, stendiamo la pasta ricavando un rettangolo lungo e stretto DSC_3602Tagliamo dei triangoli isosceli con un coltello ben affilato che abbiano una base di 10 cm. e un’altezza di 20 cm. circa. ne verranno fuori circa 12.

DSC_3603 Formiamo i croissant tirando leggermente e delicatamente con le mani, più lungo è il triangolo più giri si riescono a fare e più bello viene esteticamente. Si inizia ad avvolgere strettino, partendo dalla base verso la punta e allargando il taglio.La punta si fa in modo di farla capitare sulla parte anteriore e sotto il cornetto, altrimenti in lievitazione o in cottura si solleva.
Dopo aver arrotolato, curvare leggermente le punte laterali verso di voi.

A questo punto abbiamo due strade:
 
  • Posizionare i croissant su una leccarda coperta da carta forno, coprirli con pellicola e attendere il raddoppio, circa 2 ore e 45 minuti a 20°.
    Cuocere a 160° ventilato per circa 20 minuti a doratura completa.
  • Disporli su un vassoio, metterli in freezer e, non appena congelati, trasferirli in un sacchetto per alimenti. Quando si vorranno cuocere, basterà tirarli fuori circa 8 ore prima, e proseguire come sopra.
 Buon divertimento ^_^

Muffin alla vaniglia per una merenda veloce

By ungiroincucina2

Questi muffin sono la base delle mie torte , la merenda veloce della mia piccolina, ma anche la nostra colazione, insomma valgono un pochino per tutto, quindi la riproduzione di questa ricettina diciamo  diventa consuetudine settimanale ^_^.
Vi confido un segreto questa è la ricetta convertita della moretta, nel senso che togliendo il cacao è diventata claretta :-D.
Ingredienti:
200 g di Farina 00
150 di zucchero semolato;
3 uova;
1 cucchiaino di estratto di vaniglia;
100 ml di latte;
100 ml di olio di semi di arachide;
1 bustina di lievito.
Nella planetaria con il gancio a frusta lavoriamo bene le uova con lo zucchero, non appena il composto risulta lavorato e abbastanza gonfio aggiungiamo a filo l’olio, e cerchiamo di farlo incorporare per bene, poi aggiungiamo a filo il latte, l’estratto di vaniglia  ed infine gli elementi in polvere, cercando sempre di non sgonfiare il composto. Inforniamo a forno già preriscaldato 180° per circa 20 minuti o comunque fino a prova delle stecchino.

Treccia morbida

By ungiroincucina2

Se sono a casa non riesco a stare ferma, mi preoccupo soltanto del forno però ve lo giuro, cerco sempre di starci lontano, ma spesso non è così semplice, anzi vengo attratta come calamita, piccolo neo che mi disturba  è che a volte devo far partire la lavatrice ed entrambe le cose insieme non comunicano, quindi mi tocca a giorni alterni impastare e mettere la lavatrice, sai che sacrificioooooooooo!!!!
Ho preparato una treccia molto morbida, i tentativi, non lo nascondo, sono stati molteplici e questo mi ha lasciata parecchio soddisfatta, e per essere soddisfatta io oh come ce ne vuole!
Certo se poi avessi avuto la mia impastatrice sarebbe stato tutto molto diverso, visto che ha creduto bene di passar a miglior vita rompendosi il gancio che serve per gli impasti! Ci vuole fortuna..anche per questo!
Comunque la mia Therese l’ha assaggiata ed è rimasta anche lei molto soddisfatta, e siamo tutti soddisfatti!
:-p
Ingredienti:

500 gr di farina 00;
2 uova (circa 60-62 gr con il guscio);
100 gr di zucchero;
12 gr di lievito di birra ;
200 ml di acqua tiepida;
80 gr di burro sciolto ;
10 gr di sale;
un tuorlo d’uovo;

100 gr di confettura di fragole.
Per prima cosa facciamo sciogliere il lievito nell’acqua tiepida, sciogliamo il burro in un piano di lavoro disponiamo  la farina a fontana, nel centro  mettiamo  tutti il resto degli ingredienti eccetto l’acqua con il lievito, impastiamo piano piano e a filo cominciamo a mettere l’acqua e farla assorbire, fin quando avremo una palla liscia e compatta,   il tutto   risulterà abbastanza morbido, non appiccicherà alle mani, poniamolo in una ciotola coperta con un strofinaccio e mettiamolo in forno con la luce accessa a farla lievitare fin quando non avrà raddoppiato il suo volume, a questo punto usciamolo, sformiamolo in  una striscia larga circa 18 cm che ritaglieremo a strisce di 6 cm circa a questo punto  con le punte delle dita allarghiamole leggermente e con un cucchiaino sistemiamo la confettura di fragole, ogni striscia poi la richiudiamo su se stessa, infine uniamo le strisce dalla cima e formiamo una treccia, facciamo attenzione a non far uscire la confettura,  ( piccolo consiglio: non esagerate con la confettura) foderiamo la leccarda di carta forno poniamo la treccia ed inforniamo a 180° ( a forno caldo già !) 

Eh finalmente “BRIOCHES CU TUPPU”

By ungiroincucina2

Eh finalmente rientro da una lunghissima vacanza, dai mari di Marina di Ragusa, da un’estate che mi ha portato bellissime novità, da un blog che da oggi come tutti i Settembre da qualche anno a questa parte sarà al mio fianco per tutto un altro lunghissimo ed intensissimo anno. Per il resto ho appena compiuto un anno da quel SIGNORA NON LO VEDO MUOVERE, E SIGNORA NON C’è PIù BATTITO , E DOTTORE MA SE PRENDO UNA CARAMELLINA???
Non voglio tediarvi , ma è giusto che io ricordi quel bambino che ho lasciato volare in cielo! (Del resto sono sempre la sua mamma)
Ho conosciuto persone nuove, persone che mi hanno decisamente cambiata la vita in meglio, persone che accomunate dallo stesso dolore hanno dato vita ad un’amicizia senza confini  e quindi perchè non approfittarne di questo fantastico momento per IMPASTARE, preparatevi perchè ho fatto sia le brioches con il tuppo catanesi, sia i panini al latte, sia versioni di focacce, insomma quasi tutta l’estate con l’impastatrice accesa!

Questa versione di brioches è interamente copiata dalla mia farfallina, con delle mie modifiche personali  apportate.
Ingredienti:

500g farina manitoba
2 uova
160g zucchero (vengono un pò sciape ma perfette se le accompagnate con la granita)
80g burro
1-2 cucchiaini di aroma panettone
12 gr di lievito di birra
250g latte tiepido

Riscaldiamo il latte leggermente il latte, e sciogliamoci il lievito, con un cucchiaino di zucchero e lasciamo agire fin quando non fa una schiumetta.
Nella planetaria mettiamo la farina ed il latte accendiamo a velocità bassa, aggiungiamo un uovo e lo zucchero ed infine l’aroma, ed incordiamo,  aggiungiamo il burro morbidissimo e continuiamo ad incordare l’impasto sarà incordato quando si staccherà completamente dalle pareti della planetaria e quando salirà verso il gancio, copriamo la ciotola con uno strofinaccio e poniamo in forno con la lucetta accesa
Lasciamo lievitare per circa 2 ore, appena sarà pronto riprendiamo l’impasto e formiamo della palline di circa 80g l’una ne  vengono fuori circa 8-9 e poi formiamo altre palline più piccoline con un’estremità a cono  di circa 30g l’una scaviamo una fossetta nella palla più grande e poniamoci dentro la pallina con l’estremità a cono direttamente a contatto con la fossetta, lasciamo lievitare fino al raddoppio quindi all’incirca per un’altra ora,  spennelliamo con del latte, ho preferito il latte all’uovo. 
Accendiamo il forno a 180° ed inforniamo per circa 10 minuti dopo abbassiamo la T del forno a 160° e lasciamo cuocere per altri 5-6 minuti
Divertitevi ^_^