SAN VALENTINO CON MTC

By ungiroincucina2

E siamo qua! Ma stavolta di diverso c’è che L’MTC mi ha sconvolto, perchè non ho mai (parlo seriamente) immaginato o provato ad immaginare cosa significa prepare una torta o un dolce totalmente gluten free e non oso immaginare cosa possa provare la mia adorata Cardamono ogni volta che deve partecipare alla sfida di MTC, la ricerca degli ingredienti, l’uso di attrezzatura non contaminata, insomma adesso seriamente mi rendo conto di quanto sia difficile, e come ogni volta per lei sia davvero una sfida.
Questo mese è capitato che di mezzo ci fosse San Valentino e allora ho pensato quale migliore occasione se non osare con una red velvet gluten free total Red e quando dico total è total,  per il mio adorato marito che si merita questo ed altro? Sono contenta, estremamente contenta, perchè posso dire con estrema fierezza e certezze che ci sono riuscita, l’impresa mi sembrava assai ardua, ed invece eccomi con un risultato che a me piace, ma poi vediamo che dicono gli MTCINI…^_^ ma sopratutto i giudici ^_^ 
Per intanto vi comunico che non ho cucinato sui tacchi a spilli nonostante l’invito fosse stato rivolto a tutte 
:-p..ma sapete com’è ho difficoltà a restare in equilibrio, pur non di meno, visto che si tratta della mia Cardamona c’ho provato e quindi metto il banner 
Ma ve lo posso giurare è impossibile restare sui tacchi a spillo mentre impasti, inforni, tagli gli strati, nel frattempo a tua figlia scappa la pipì..insomma..come diceva mio nonno “LASSAMU PEDDIRI”!
Ingredienti: 
160 gr di farina di riso sottilissima tipo amido  Rebecchi;

60 gr di fecola Auchan;
30 gr di farina di Maizena;
1/2 cucchiaino da tè di sale;
8 gr cacao amaro Venchi;
110 gr burro non salato a temperatura ambiente;
300 gr di zucchero semolato;
3 uova medie
1 cucchiaino da caffè di estratto vaniglia bourbon ;
240 ml di latticello( ho fatto incadire il latte per circa 30 minuti con due cucchiai di limone);
1 cucchiaio di colorante rosso (io ho usato un cucchiaino di colorante rosso Wilton)
1 cucchiaio di aceto bianco
1 cucchiaino da tè di bicarbonato di sodio
Pre-riscaldate il forno a 175°C.
In un recipiente mescolate le farine, il sale, il cacao. In un altro recipiente, sbattete il burro per 2-3 minuti, finché sarà soffice e poi aggiungete lo zucchero e sbattete per altri 3 minuti.
Aggiungete le uova, una alla volta, sbattendo 30 secondi dopo ogni aggiunta.
Mescolate il colorante al latticello e quindi versate poco per volta al composto di burro, alternando le polveri al latticello. Possibilmente iniziate e finite con la farina. Aggiungete anche la vaniglia e mescolate.
In una tazzina (capiente) mescolate il bicarbonato all’aceto bianco, facendo attenzione a versarlo subito nell’impasto (altrimenti ve lo troverete per tutta la cucina) e incorporatelo bene con una spatola.
Ho imburrato una sola teglia  da 15 cm di diametro e alta 20 cm spolverizzate con farina di riso. Fate cuocere per 40/45 minuti, o finché non vedete che è cotto (con il trucchetto dello stuzzicadenti!) ma io ho usato quello da spiedino…
Lasciate raffreddare la torta dentro la teglia (potete usarne anche una in silicone, ma è meglio usare la carta forno per evitare contaminazioni) per 10 minuti. Poi toglietela dalla teglia e lasciatela raffreddare, quindi fasciatela nella pellicola trasparente. Fatela riposare in frigo per diverse ore (io l’ho lasciata tutta la notte). In questa maniera sarà più facile da tagliare senza che si sbricioli e sarà più semplice mettere la farcitura. Non spaventatevi se vi sembra troppo dura, perché a temperatura ambiente tornerà morbidissima.
Questa è la ricetta base, a questa si possono aggiungere infiniti sapori. Si può conservare in frigo in un contenitore ermetico e riutilizzare quando se ne ha bisogno.

P.P.S questa è la ricetta tale e quale a quella di Stefania, perchè se è gluten free così deve essere, non mi sono azzardata neanche un po’ a modificarla, per paura che mi potesse svariare tutto. Quindi se volete eseguitela così, ma vi prego se avete intenzione di invitare un celiaco non allontanatevi neanche un po’ Stefania lo sa quello che dice e su questo vi posso garantire che non sbaglia mai ^_^
Per la crema io ho usato un Curd ai frutti di bosco:
250 gr di frutti di bosco;
1 uovo piccolo
35 gr di burro piccolo;
40 gr di Maizena;
50 gr di Zucchero semolato
Ho frullato tutti gli ingredienti poi li ho fatti rassodare sul fiamma dolce proprio come mi ha insegnato la mia Ginestra, ho versato il tutto in una ciotola e fatta raffreddare completamente coperta da un velo di pellicola. Appena si è raffreddato.montiamo alla massima velocità con le fruste elettriche e la rendiamo in questo modo molto vellutata e la crema è fatta.
Ho uscito dal frigo la red tagliata con un cutter a forma di cuore ed ho preparato gli strati, farcita con il curd di frutti di bosco e fatta riposare in frigo..
Poi ho preparato una gelè :
100 gr di frutti di bosco sopratutto More;
2 cucchiai di zucchero di canna;
2 cucchiai di succo di limone.
In un tegamino ho messo i frutti di bosco, zucchero ed il succo di limone, cotto a fiamma dolce, ho lasciato sciogliere lo zucchero e poi appena si è raffreddata leggermente..l’ho versato sopra la mia red velvet
P.S. Stasera si magna..ma solo stasera..e il marito non ha ancora visto nulla..in anteprima la conoscete solo voi… ^_^ 
BUON SAN VALENTINOOOOOOOOOOOOOOOO <3 <3 <3

Comments are closed.