giugno 2012 archive

Pudina Maltese per il Recipe-Tionist di Giugno

By ungiroincucina2



Il Recipe-Tionist della mia EliFla non ha precedenti…unico nel suo genere come contest…non potevo mancare..soprattutto perchè la vincitrice di questo mese è la mia Terry..che mi ha deliziato con le sue ricette e soprattutto mi ha fatto conoscere tanti squisitissimi piatti della cucina Maltese..per questa torta che può essere mangiata sia fredda che calda non serve molto ma basta avere a casa del pane raffermo ed il gioco è fatto, è un dolce tipico della tradizione Maltese!
Ingredienti:

500 gr di pane bianco 
250 ml di latte 

3 uova  
100g di nocciole tritate grossolane 
3 cucchiai di cacao in polvere 
3 cucchiai di zucchero
cucchiaino di mixed spice (varie spezie: zenzero, cannella…)

50 grammi di burro 
la scorza di un limone grattugiato
il succo e la scorza grattugiata di un’arancia 

1 bicchierino di rum (facoltativo)

A seconda di quando decidiate preparare questo dolce dovrete mettere il pane a bagno..nel rum e nel latte… quindi ad es..io l’ho preparato il pomeriggio e l’ho messo a mollo la mattina…passate circa 5 ore l’ho strizzato per bene, e poi ho versato tutti gli ingredienti e con le mani così per come dice la mia Terry ho lavorato il composto. Ho imburrato ed infarinato una teglia di 28 cm di diametro, ho versato il composto ed ho cotto a 180° per circa 40 minuti..
Appena sfornato l’ho fatta riposare….e poi l’ho decorata per tre quarti con la panna ed  una sola fettina  invece tutta per me con uno sciroppo di cioccolato… ^_^



Scaloppine alla menta..con fagiolini “arriminati” per MTC DI Giugno

By ungiroincucina2

Non potevo mancare..questo mese non potevo farlo, per tanti motivi, il primo perchè l’MTC è un’appuntamento unico..e questo mese poi il piatto che ha scelto Elisa è forte, perchè a me piacciono moltissimo le scaloppine…e le proporrei sempre..anche se mi rendo conto che non posso farlo..poi la sfida è diventata realtà..la mia piccolina ieri sera è riuscita a mangiarne 3 fettine…ed io e mio marito siamo rimasti lì…a guardarla…pensando che sia giusto che a 3 anni lei mangi tutto..anche appropriandosi  di gusti che in questo caso sono abbastanza forti.
Le fettine di carne che vi presento sono di Filetto di maiale non è stato necessario batterle con il batticarne erano abbastanza sottili e morbide.
Ingredienti:
400 gr di Filetto di maiale
Olio evo
2 bicchieri di Crema di Whisky
2 bicchieri di brodo di Carne
80 gr di Farina OO Molino Chiavazza
Qualche fogliolina di menta fresca
Sale 

Per I fagiolini
400 gr di Fagiolini freschi
2 cucchiai di Mollica di pane tostato
2 cucchiai di Parmigiano reggiano grattuggiato
2 spicchi d’aglio
Olio evo
Sale e pepe q.b.

In un piatto molto ampio mettiamo la farina passiamo il filetto di maiale , nel frattempo in una padella scaldiamo l”olio poniamo le fettine e facciamo cuocere avendo cura di girarle, non appena saranno cotte togliamole dalla padella e poggiamolo su di un piatto, e saliamo.
Deglassiamo il fondo di cottura con Crema di Whisky , lasciamo evaporare e aggiungiamo il brodo di carne che abbiamo preparato precendentemente, che ci servirà per il fondo di cucina, poniamoci due tre foglioline di menta e lasciamo assaporare..Poniamo la salsa in un colino facciamola scolare, e adagiamola direttamente sulle fettine.
Intanto in abbondante acqua salata cuociamo i fagiolini..scoliamoli, in una padella rosoliamo l’aglio saltiamo i fagiolini, spolveriamo con la mollica ed il parmigiano, aggiungiamo un pochino di pepe, e serviamo insieme alle scaloppine…^_^


EL POLPETTON….

By ungiroincucina2

E’ un piatto dal sapore domenicale, un piatto di quelli che personalmente preparo quando devo mettere d’accordo i gusti di tutti, e sono sicura che piace a tutti, e un piatto estremamente versatile perchè in alternativa alla pancetta si può usare lo speck ed in alternativa ai carciofi i funghi…o altro….e per questo che lo posiziono tra le ricette tradizionali, perchè il polpettone a casa mia ha un retrogusto di ricordi..mia nonna Santina accompagnava il polpettone con le patate fritte ma non era lei a friggerle ma mio nonno!….ahahhah che ridere..si metteva un cannovaccio sulle spalle, si armava di padella ed olio..e friggeva quantità industriali di patate…ed il primo di noi nipoti che si avvicinava al piatto pieno di patate fritte…con un cucchiaio di legno faceva saltare le mani…ahahhah non era violenza….ahahah voleva solo che le patate arrivassero a tavola…ma morale della favola..non ci arrivavano mai….e mio nonno restava imbrociato…e noi tutti lì a ridere…perchè le nostre pancie erano già sazie….
Ingredienti:
500 gr di macinato di carne;
100 gr di parmigiano reggiano;
5 fette di pan carrè:
100 ml di latte;
200 gr di pan grattato;
3 uova;
erba cipollina q.b.
sale e pepe q.b.;
150 gr di pancetta o lardo;
4 carciofi;
1 spicchio d’aglio
150 gr di fette sottili di formaggio filante.
Olio evo
Prepariamo in una ciotola tutti gli ingredienti ad esclusione della pancetta del formaggio filante e dei carciofi  impastiamo per benino, e lasciamo riposare in frigo per almeno 2 ore.
Nel frattempo puliamo i carciofi come in questa ricetta, rosoliamoli nella padella con uno spicchio d’aglio rigorosamente in camicia, aggiustiamo di sale e  non appena saranno pronti lasciamo raffreddare. In una teglia prepariamo il nostro primo strato del polpettone, adagiamo i carciofi, il formaggio filante e chiudiamo con la restante parte di carme e bagniamoci le mani e cerchiamo di chiudere il polpettone con le mani umide verso la parte bassa chiudiamo con le fette di pancetta copriamo con la carta alluminio ed inforniamo a 240° a forno caldo per circa 20 minuti, passati i quali toglieremo la carta alluminio e faremo tostare leggermente…
Consiglio utile…cuciniamo questa ricetta magari non appena il caldo si deciderà ad allentare la sua morsa….^_^ e potete immaginare perchè! 

Bavette ai ricci

By ungiroincucina2

Io adoro questo piatto…lo adoro perchè quando lo mangio ho il sapore del mare in bocca..lo adoro perchè torno indietro nel tempo quando andavamo a pesca di ricci e con il limone ed il pane li mangiavamo appena raccolti..sugli scogli…
Ingredienti 

20 ricci
2 spicchi d’aglio
prezzomolo ad iosa;
2 cucchiai di farina 00;
Olio evo.
Pepe…
In una padella antiaderente poniamo la polpa di ricci e gli spicchi di aglio in camicia e 2 cucchiaini di olio evo e facciamo rosolare il tutto…attenzione bastano solo 6 minuti..
Nella ciotola del mixer poniamo l’olio 2 cucchiai ed il prezzemolo e frulliamo il tutto.. versiamo il composto nella padella con i ricci e se vi sembra troppo liquido aggiungiamo i cucchiai di farina .Scoliamo la pasta al dente saltiamola in padella e serviamo caldissimooooo ^_^

Collaborazione Grok

By ungiroincucina2

ecco cosa è arrivato dall’ultima collaborazione…gustosi GroKcanti al 100% di grana padano…Il gusto caratteristico e inconfondibile del Grana Padano, suo unico ingrediente, lo rendono ottimo per gli aperitivi e un ingrediente sfizioso in cucina per arricchire i tuoi piatti.
E adesso mi metto all’opera per un qualche piatto sfiozoso
Grazie Grok

Peperoni al profumo di menta

By ungiroincucina2

Piatto tipicamente estivo!..leggero? dipende dai punti di vista!..buono? bhè lasciatelo scegliere al vostro palato!…d’effetto? si se avete ospiti ed è anche veloce!
Ingredienti:
3 peperoni: 1 giallo;1 verde; 1 rosso
80 gr di Mollica
80 gr di Formaggio Grattuggiato
2 spicchi d’aglio in camicia
Tante foglie di menta
Olio evo
Sale e pepe q.b.
Nella bistecchiera arrostite i peperoni…girateli non appena saranno pronti e cuocete la parte cruda, appena  cotti  mettete i peperoni all’interno dei sacchetti per congelare e aspettate circa 20 minuti giusto il tempo che la pelle degli stessi si sollevi dal peperone. In questo modo è abbastanza facile toglierla.
Tagliateli a striscioline
Una variante alla bistecchiera è il forno..potrete cuocerli al forno per circa 20 minuti a 260°..
Nel frattempo in una padella antiaderente ponete gli spicchi d’aglio soffriggete i peperoni dei quali avrete privato la pelle, e rosolateli, spolverate di mollica e formaggio grattugiato servite anche freddo con qualche fogliolina di menta..^_^

Crostata alla crema di pistacchio con fragole e ananas

By ungiroincucina2

Mio fratello adora questa crostata..ed io la propongo quasi tutte le domeniche, devo dire il vero un po’ mi piace sapere che lui la adora e la faccio con gli occhi pieni di cuoricini…soprattutto adesso che prima o poi andrà via…e non lo vedrò più…..e il cuore mi piange…
Ingredienti:
Pasta frolla

250 gr di Farina 00 io uso Molino Chiavazza;
150 gr di zucchero semolato;
150 gr di burro;
2 uova;
1 pizzico di sale;
scorza d’arancia grattuggiata.

Per la crema al pistacchio:
3 Tuorli;
150 gr di zucchero semolato;
150 gr di farina di pistacchio;
1 bustina vanillina;
80 gr di farina 00;
500 ml di latte;
125 gr di panna da montare;
1 Bustina di gelatina;
Pistacchi interi;
Cacao amaro

Frutta fresca a vostro piacere:
Ananas, Pesche, Fragole, Kiwi

Cominciamo con il preparare la frolla: tagliamo il burro ammorbidito a tocchetti, la farina disponiamola a fontana, nel centro mettiamo le uova e lo zucchero e cominciamo ad impastare, lavorando bene con le mani il composto, formiamo una palla avvolgiamolo nella pellicola trasparente e lasciamolo riposare in frigo per circa un’ora.

Lavorare i tuorli con lo zucchero fino a far diventare il composto spumoso e denso, aggiungete la bustina di vanillina, e la farina di pistacchio, e la farina 00 mettete sul fuoco il latte e aggiungete il composto e la scorza di un limone, lasciate addensare e infine raffreddare, nel frattempo montare la panna e quando la crema sarà abbastanza fredda aggiungete 4 cucchiai di panna montata, oppure aggiungetene quanto vi pare, il gusto poi è del tutto personale!
Togliamo la frolla dal frigo, stendiamola, imburriamo ed infariniamo la tortiera diam 26…poniamoci la frolla bucherelliamola con i rebbi della forchettae inforniamo a 180° per circa 20 minuti.
Posizioniamo la frutta  spolveriamo di cacao amaro e di pistacchi interi e adagiamo sopra la gelatina.
Buona domenica! ^_^