aprile 2012 archive

Mille Foglie alla crema chantilly con fragole e pistacchio

By ungiroincucina2

Per questa millefoglie non mi sono spulciata le meningini neanche un po’…a casa avevo tutto, fragole, panna, uova e pasta sfoglia…è stato più semplice di quanto pensassi.
Ingredienti:
2 Confezioni di pasta sfoglia
per la crema:
Uova 3 tuorli;
Latte 500 ml;
Farina 00/Amido di Mais 80 gr;
Zucchero semolato 150 gr;
1 bustina di vanillina
Panna da montare 500 ml
Scaldiamo il forno a 180° sistemiamo le sfoglie nella placca forno e spolveriamole di zucchero semolato e inforniamo fin quando diventano soffici e dorate.
Lavorare i tuorli con lo zucchero fino a far diventare il composto spumoso e denso, aggiungete la bustina di vanillina, e la farina, mettete sul fuoco il latte e aggiungete il composto e la scorza di un limone, lasciate addensare e infine raffreddare, nel frattempo montare la panna e quando la crema pasticcera sarà abbastanza fredda aggiungete 4 cucchiai di panna montata, oppure aggiungetene quanto vi pare, il gusto poi è del tutto personale!

Non appena le sfoglie si saranno raffreddate sbricioliamole e adagiamole su un piatto da portata, a formare uno strato, mettiamo la crema chantilly, e poniamo sopra un altro strato di sfoglia…e cosi via sistemiamo e diamo la forma che vogliamo con le mani leggermente umide, posizioniamo le fragole, spolveriamo di zucchero a velo…e la granella di pistacchio e serviamo freddo. ^_^

Parmigiana di Melenzane

By ungiroincucina2

Apro un dibattito è una parmigiana..nel senso che è così che gli abitanti di Parma cucinano le verdure? o è Melenzane alla parmigiana cioè adagiamo le melenzane come le tegole di una Persiana, e da qui il nome parmigiana?…Bhè non avendo trovato assolutamente nessuna differenza 
Avevo voglia di fare la parmigiana..”zozza” e l’ho fatta…
Ingredienti:
3 Melenzane di seta;
1 Bottiglia di Passata di pomodoro di Nonno Totò;
Sale e pepe q.b.
2 cucchiani di zucchero;
3 spicchi d’aglio;
150 gr di prosciutto cotto;
150 gr di formaggio filante a fette;
Tantissimo parmigiano reggiano grattuggiato.
Olio di semi di arichide.
MUNITEVI DI TANTI FOGLI DI CARTA DA CUCINA!
Tagliate a fette le melenzane nella loro lunghezza, in una ciotola molto grande mettete le fette aggiungete acqua salata, ponete sopra un peso e lasciate che le melenzane perdano la loro acqua amara…di vegetazione per circa 30 minuti, nel frattempo rosoliamo l’aglio in un tegame versiamo la passata di pomodoro correggiamo di sale e pepe, e versate anche i cucchiaini di zucchero.
Sul piano di lavoro copritolo con la carta cucina almeno due strati scolate le melenzane e asciugatele con la carta, in una padella mettiamo l’olio di semi d’arichide e friggiamole, appena fritte togliamo loro l’olio in eccesso sempre asciugandole con la carta da cucina..e lasciamole asciugare.
In una teglia profonda da forno,  alterniamo lo strato di melenzane, con il formaggio, il prosciutto, il parmigiano e la passata di pomodoro…così per circa 2-3-4 strati…quindi teglia abbastanza profonda…inforniamo a 260° per circa 20 minuti…il tempo che il formaggio fili….^_^…

Recipe-Tionist di Aprile

By ungiroincucina2

Ci sono cose alle quale non rinuncio e il contest della mia Flavia è una di quelle cose che adoro fare…e poi è intrapendente proprio come lei che non si arrende mai..davanti a nulla…questo mese la vincitrice è Stefania  di Cardamono & C  non vi dico cosa le esce fuori dal suo blog..ricette soprattutto per celiaci…ma di una bontà…estrema..e poi i pranzi delle domeniche sono una di quelle cose che non mi perdo mai…e mi piace un sacco seguire..

Per la sfida di questo mese ho scelto il suo Formaggio dorato…nel quale ho esplicato questa versione assolutamente non light… :-) mi perdonerà Stefania…..ma non ho resisto alla salsa barbecue ( presto ricetta)..ho sostituito il formaggio caprino con la provola ragusana e ne ho fatto COTOLETTE…sono pazza lo so..e mi ripeto di light non c’era nulla…solo che mi sono confortata con dei pomodorini pachino, giusto per dare l’impressione che volessi mantenermi leggera ^_^
Ingredienti per due persone:
4 fette di Provola ragusana;
1 Uovo;
80 gr di Mollica di mais;
3 cucchiai di Salsa Barbecue
Sale q.b., pepe q.b.
Olio evo.
Origano
In un piatto sbattete l’uovo, in un altro ponete la mollica di mais, passate il formaggio nell’uovo e poi nella mollica, intanto portiamo l’olio di semi di arichide in ebollizione, appena pronto infiliamo il formaggio, giriamolo velocemente e scoliamolo subito prima di perderlo tutto quanto nella friggitrice…in un piatto adagiamo la salsa barbecue sistemiamo le fette di formaggio e accompagnamolo con i pomodorini  conditi con olio, sale, pepe e origano…..^_^ 

MTC di Aprile Torta Frangipane

By ungiroincucina2

Non ho parole per descrivere la bontà e la freschezza, dettata dalla sfida di questo mese dell’MTC mi sono ritrovata ad affrontarla con pazienza ed entusiasmo…in questa sfida ci si batte a suon di frolla e crema frangipane, che delizia i palati e sfiora il vento dei ricordi….Mi dispiace solo di non aver partecipato alle due sfide precedenti per via di un piccolo ma piccolo allontanamento dal mio piccino…Blog…..
La vincitrice di Marzo è Ambra…alla quale devo fare i complimenti per due motivi, il primo perchè le è venuta fuori una torta meravigliosa …ed il secondo perchè la foto mi ha fatto venire l’acquolina in bocca e questo  vuol dire solo una cosa che era perfetta in ogni suo punto di vista.
Ingredienti:
Per la Pasta frolla:
250 gr di Farina 00 io uso Molino Chiavazza;
150 gr di zucchero semolato;
150 gr di burro;
2 uova;
1 pizzico di sale;
scorza d’arancia grattuggiata.
Per la Farcitura di Ambra
150 gr di farina di mandorle;
150 gr di burro molto ammorbidito;
150 gr di zucchero semolato;
2 uova;
50 gr di Maizena;
2 cucchiai di cannella.
Per la decorazione 
6 cucchiai di confettura di fragole
50 gr di gocce di cioccolato;
6 fette di ananas sciroppate;
200 ml di panna montata addizionata
1 bustina di tortagel….
Cominciamo con il preparare la frolla: tagliamo il burro ammorbidito a tocchetti, la farina disponiamola a fontana, nel centro mettiamo le uova e lo zucchero e cominciamo ad impastare, lavorando bene con le mani il composto, formiamo una palla avvolgiamolo nella pellicola trasparente e lasciamolo riposare in frigo per circa un’ora.
Nel frattempo prepariamo la frangipane, nella ciotola della planetaria mettiamo il burro molto ammorbidito con lo zucchero e le uova,  lavoriamo fin quando il composto non diventa spumoso…aggiungiamo la farina di mandorle e la maizena lentamente e i cucchiai di cannella, e lavoriamo per un pochino….
Togliamo la frolla dal frigo, stendiamola, imburriamo ed infariniamo la tortiera diam 26…poniamoci la frolla bucherelliamola con i rebbi della forchetta, poggiamoci sopra la confettura  di fragole poi la crema frangipane,  ed inforniamo a 180° per circa 30 minuti…profumo unico per casa assicurato…
Dopo di ciò scoliamo le fette di ananas poniamole a raggiera sulla torta, posizioniamo le gocce di cioccolato, sciogliamo la gelatina e lasciamola cadere sulla nostra frangipane, montiamo la panna con circa 2 cucchiai di zucchero a velo…… decoriamola…a nostro e a vostro piacere 
Non ditemi che fine abbia fatto….non esiste più una briciola che testimonierebbe solo la sua presenza…. questo mi basta!

Pan di Spagna

By ungiroincucina2

Il pan di spagna è a mio avviso la base di torta più semplice che esista dal punto di vista degli ingredienti anche perchè sono abbastanza reperibili e già presenti nelle nostre dispense…basta avere uova, farina e zucchero e viene fuori anche un’ottima merenda per i bimbi, almeno non mangiano merendine preconfenzionate, piene di conservanti e roba a noi tutt’oggi ancora sconosciuta…con la dose che andrò ad esporvi è venuto fuori in una teglia da 24 cm di diametro alta 5..morbidissimo e buonissimo..almeno mia figlia mi ha detto così… IN GENERE LA COMPOSIZIONE PERFETTA è 1 UOVO 30 GR DI FARINA E 30 DI ZUCCHERO…Io le ho provate tutte le combinazioni aumentando progressivamente le dosi di farina e zucchero,  ma la consistenza con la combinazione di giù  per me è perfetta,  pure per le torte decorate in pasta di zucchero dove è necessaria una base  un po’ più consistente.

Ingredienti: 
4 Uova;
120 gr di Farina 00;
120 gr di Zucchero; 
1 bustina di vanillina.
Nella ciotola della planetaria poniamo zucchero e uova a temperatura ambiente,  la bustina di vanillina …anche se io  ho prelevato le uova direttamente dal frigo freddissime…(sfatiamo il mito delle uova da frigo)…….probabilmente immagino che il lavoro necessario lo faccia la planetaria…..proprio per questo motivo le uova aumentano la loro velocità di montaggio…ma credo che se avessi avuto le fruste elettriche il risultato non sarebbe stato lo stesso, quindi in ogni caso seguite la regola delle uova a temperatura ambiente in questo modo siete sicuri del risultato :-) io sono una facilona…a detta di altri…(permettetemi piccola dose di outing quotidiano).
Montiamole fin quando il composto non avrà triplicato il suo volume, piccolo accorgimento appena alzate la frusta il composto cola e se è veramente montato a regola d’arte ci si può scrivere, abbassiamo la velocità della frusta e aggiungiamo la farina piano piano, avendo cura di non smontare il composto….(piano, molto piano, anzi  lentamente facciamo incorporare la farina), imburriamo ed infariniamo la teglia versiamo il composto e poniamo in forno ventilato preriscaldato a 160°…i tempi di cottura variano a seconda del forno con il quale lavorate, ma in genere per un pan di spagna che va in una teglia da 24 cm ci vogliono all’incirca 35 minuti..piuttosto in più che in meno..e cmq mai fino ad allora aprite il forno per nessuno motivo…il risultato in questo modo è garantito ^_^

Cakepops..per un babyshower

By ungiroincucina2

In  questo momento penso a quanto sarà bellissimo conoscere la pargoletta della mia amica Terry di Fornelli Profumati…..per lei ho ideato questi cakepops..per il babyshower che abbiamo organizzato con le mie amiche pazze scatenate che senza di loro ormai non vivo…e soprattutto senza il nostro gruppo ormai non vivo…più…,a lei sono piaciuti moltissimo e devo dire anche che l’idea di presentarli anche ad una festa per bimbi è deliziosa…
Sono stata felice di stare con voi…
Flavia di cuocicucidici
Lauretta di lafarfalladicioccolato
Ale di laginestraeilmare
Patty di cakesamore
Mimmuzza di thecakeinthetable
E ovviamente Terry non poteva non mancare..lei assoluta protagonista dei questo babyshower con la sua piccipì..della quale ci sentiamo tutte zie….
ecco gli ingredienti:
1 pds ( qui la ricetta) costituito da  3 uova 90 gr di farina 00 e 90 di zucchero ;
4 cucchiai di latte condensato;
4 cucchiai di marmellata di fragole;
250 gr di cioccolato bianco;
200 gr di coriandoli
Ho cotto il pds…l’ho sbriciolato ho aggiunto il latte condensato e la marmellata ed ho impastato il tutto con le mani..(pulite tranquille)… ho foderato la placca del forno con carta forno, ho formato delle palline e poggiate sulla placca e fatto riposare in frigo per circa  15 minuti. Nel frattempo ho sciolto il ciocc bianco, ho inserito le palline nelle stecche apposite e le ho immerse nel ciocc fuso, fatto scolare il ciocc in eccesso spolverato di coriandoli e fatto asciugare…et voilà come direbbe un mio amico…^_^

Brownies

By ungiroincucina2

In qualità di capofamiglia autorizzo mia figlia e mio marito a mangiarne quanti ne vogliono….la delizia e la golosità di questo dolcino è incommensurabile…ed io ho preso kili a forza di farli, e dai oggi e dai domani…e dai che che “ora ne lascio uno nel piatto”?, finiamoli..dai…non lasciamoli lì tutti soli…tanto domani li rifaccio….e non si può più andare avanti così…insomma fatto sta…che sono buonissimi ed io personalmente non ne faccio più a meno…E’ una ricetta tipicamente americana solo che il profumo di cioccolato che emanano hanno tutto il sapore di un pomeriggio in casa..con la mia Sofietta…

Per questa ricetta ho sbirciato un po’ dappertutto da Flavia di cuocicucidici a Sonia di giallozafferano ed infine a Daniela di le(S)torte di Dadra, …ed ognuna con la loro variante, direi squisitissima…io di mio ho messo il pistacchio per rendere questo dolce decisamente ITALIANO….^_^
Ingredienti:
Burro 175 gr;
Cacao in polvere amaro 2 cucchiai;
Farina 00 100 gr Molino Chiavazza;+
Cioccolato fondente 200 gr;
Nocciole 60 gr;
Uova 2 ;
Zucchero 200 gr;
 Per incominciare tagliamo il cioccolato a pezzetti, in un pentolino mettiamo il burro, il cioccolato ed il cacao, e facciamo sciogliere piano piano e a fuoco lentissimo il tutto,  e lasciamo raffreddare, in una ciotola sbattiamo le uova con lo zucchero e montiamole per qualche minuto, aggiungiamo a filo il composto sciolto di cioccolato incorporiamo la farina ed il cucchiaino di lievito e lavoriamo il tutto,  mettiamo le nocciole… rivestiamo una teglia di carta forno umida, inforniamo a 180° per circa 35 minuti fate sempre la prova stecchino, restano abbastanza umidi all’interno e garantisco personalmente sul risultato.
P.s. dimenticavo di dirvi che se volete potete togliere i bordi che sono sempre più secchi e un po’ più bruciacchiati…e proprio come dice la mia amica blogger Daniela di le(S)torte di Dadra…mangiateli lo stesso…ahhahaaha ^_^

Linguine allo scoglio

By ungiroincucina2

Buongiorno a tutti, buona Pasqua anche se abbastanza in ritardo, oggi però dopo tutto quello che avete mangiato potreste dedicarvi ad un piatto oserei dire piuttosto leggero, anche se poi in realtà non è così visto che cmq sempre di un piatto di pasta si parla, godetevelo…fino in fondo.. PER CHI AMA I SAPORI DEL MARE….^_^
Ingredienti per 4 persone :
1.5 kg di Cozze di Ganzirri (uso solo quelle) ma potete fare come volete….
1.5 kg di Vongole di Ganzirri idem come sopra….
1/2 Cipolla rossa;
3 spicchi d’aglio;
una decina di pomodorini ciliegini..o pixel…
Tantissimo prezzemolo…..
Sale e pepe q.b.
Olio evo….
450 gr di Linguine 
1 bicchiere di Vino bianco
3 (o anche di più) cucchiai circa di farina 00 io uso solo  Molino Chiavazza
Puliamo le cozze, dovrebbero ormai venderle sempre pulite, ma noi una lavatina sotto l’acqua non facciamogliela mancare, poniamo le cozze in un ampio tegame, mettiamo tutto sul fuoco copriamo con il coperchio e lasciamo aprire le cozze…appena si saranno aperte, togliamole dal tegame avendo cura di non buttare l’acqua che hanno perso, sgusciamole  e mettiamole da parte. L’acqua delle cozze filtriamola, in questo modo andrà via quel poco di sabbia che le cozze stesse hanno spurgato. L’acqua la conserviamo in una boccia o in bicchiere …
Allo stesso modo procediamo con le vongole.
In una padella sminuzziamo la cipolla, possiamo sminuzzarla anche con lo schiacciapatate, l’aglio in camicia l’olio evo, e soffriggiamo appena appena, per non bruciare la cipolla aggiungiamo un po’ di acqua delle cozze o delle vongole, buttiamo cozze e vongole, facciamo rosolare sfumiamo con il vino bianco, aggiungiamo i pomodorini e lasciamo il tutto cuocere per circa 10 minuti, nel frattempo nella ciotola del frullatore mettiamo il prezzemolo, acqua di cozze e vongole l’olio evo e frulliamo il tutto, non appena i pomodorini saranno cotti, mettiamo il composto frullato lasciamo stringere un po’….se vi sembra troppo umido aggiungiamo i cucchiai di farina in questo modo amalgameremo il tutto, scoliamo la pasta saltiamola, e serviamo…!!!! 
il gusto ed il sapore del mare..sono assicuratin al 100%……