Turdilli al forno

Che li chiamiate turdilli, oppure turdiddi (dipende dalla provincia), non ha importanza: parliamo comunque di dolci che ci vengono insegnati dalle sapienti mani delle massaie calabresi. E quasi non importa neppure che li facciate fritti, come insegna la tradizione, o al forno, come ve li proponiamo noi, tanto sono buoni.

Ingredienti:

  • 500 gr. di farina
  • 2 uova
  • 100 gr. di zucchero
  • 100 gr. di vermut
  • 100 gr. di olio
  • una mezza bustina di lievito per dolci
  • miele q.b.
  • scaglie di mandorle per decorare

Procedimento:

In una ciotola versiamo il vermuth, l’olio e le uova e mescoliamo bene aggiungiamo lo zucchero e poi l farina setacciata e il lievito. Formiamo un panetto omogeneo che lasciamo riposare una mezz’ora. Trascorso il tempo riprendiamo il panetto lo dividiamo in quattro parti da cui riceveremo dei filoncini. Tagliamo i filoncini in tocchetti possibilmente di ugual misura e li trasciniamo su i lembi di una forchetta per dare l tipica forma del dolce. Poniamo i turdilli crudi su una placca di forno e li inforniamo a 190° per 20/25 minuti fino cottura. Dovranno risultare un bel color biscotto. Una volta cotti li lasciamo raffreddare. Una volta freddi prepariamo una casseruola dove verseremo del miele che faremo sciogliere e nel quale tufferemo i nostri turdilli poco per volta facendoli glassare. Poi li poniamo in un recipiente e metteremo sopra dell scaglie di mandorle. 

 

 

I commenti sono chiusi.