La zuppa di cavolo nero è un piatto a base di foglie di cavolo nero, arricchito dai fagioli cannellini e insaporito dal pomodoro.

Il cavolo nero è una varietà di cavolo, è caratterizzato da foglie lunghe e scure ed ha molte proprietà benefiche per l’organismo.

E’ un ingrediente molto usato qui in Toscana e sapevo che ha un sapore che si sposa bene con quello dei cannellini, per cui ho deciso di provarlo e come prima volta ho preparato questa zuppa! E’ stato molto apprezzato in casa…peccato non averlo provato prima!

Questa è la zuppa di cavolo nero fatta a modo mio:

Zuppa di cavolo nero

Ingredienti (per circa 4/5 persone):

  • 500 gr di cavolo nero
  • 230 gr di fagioli cannellini già lessati
  • un pezzetto di carota, di sedano e di cipolla per il soffritto
  • 150 gr di passata di pomodoro
  • peperoncino q.b.
  • olio e.v.o.
  • 500 ml di brodo vegetale

Per prima cosa ho pulito il cavolo nero: le foglie vanno private dello stelo centrale e lavate bene sotto l’acqua corrente.

In una pentola dai bordi alti ho messo l’olio, il peperoncino e sedano, carota e cipolla fatti a pezzettini (più li sminuzzate più spariranno in cottura) e ho fatto soffriggere.

Appena dorato il soffritto ho tolto dal fuoco e ho aggiunto le foglie del cavolo nero spezzettate e la salsa di pomodoro.

Ho rimesso sul fuoco e ho fatto cuocere per circa 40 minuti aggiungendo via via il brodo precedentemente preparato (io ho usato il dado vegetale).

A fine cottura la zuppa deve essere abbastanza liquida, per cui se non è bastato il brodo aggiungete acqua e controllate di sale.

A questo punto ho unito i fagioli cannellini e li ho fatti cuocere con il resto degli ingredienti per pochissimi minuti.

Ho crogiolato le fette di pane e le ho sistemate sul fondo dei piatti, poi vi ho versato sopra la zuppa di cavolo nero e ho servito subito!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *