Frittelle Luna-park

Frittelle Luna-park-      Tra tutti i dolci più golosi sicuramente spiccano quelli fritti. Queste frittelle sono dei dolci fritti e zuccherati, dalla forma rotonda e schiacciata, vengono chiamate così perchè si trovano soprattutto nei luoghi di divertimento appunto i Luna park o nelle varie fiere di paese, sono esposte nelle bancarelle degli ambulanti tra lo zucchero filato e la varia frutta secca. Riprodurle a casa è un gioco da ragazzi, sono molto facili e veloci, sono senza lievitazione e sono perfetti per chi non ha tanto tempo per aspettare i classici tempi di lievitazione delle frittelle, in 10 minuti sono pronte. Essendo una pastella che viene versata a cucchiaiate nell’olio caldo, la forma non sarà perfetta al massimo, se siete precisine come me vi basterà una volta fritte ritagliarle con un coppapasta in modo di avere frittelle tutte della stessa dimensione e perfette. Servitele spolverate con lo zucchero semolato, oppure farcite con la marmellata o tanta nutella.                    Hai voglia di cucinare e proporre la mia sfiziosa ricetta sul tuo blog? Puoi utilizzarla, ma non dimenticare di incollare il link delle ricetta originale nel testo!

Ingredienti:

400 gr di farina 00

1 uovo fresco

250 ml di latte

1 cucchiaino di zucchero

1 cucchiaino di lievito per dolci

1 pizzico di sale

1|2 buccia grattugiata di limone bio

qb olio per friggere

qb zucchero semolato

qb nutella

Procedimento:

In una ciotola mettete l’uovo e lo zucchero, il latte e il sale e sbattete per qualche minuto, aggiungete la buccia del limone e unite la farina e il lievito setacciati, mescolare il tutto e formare una pastella un po densa.

In una padella fate scaldare un pochino di olio, non dovranno essere immerse dall’olio, versate un un mestolo di pastella e appena avrà un colore dorato rigiratela, scolatela e appoggiatela su carta assorbente proseguite così per tutte le frittelle, passatele nello zucchero semolato.

Servitele calde magari farcite da abbondante nutella.

 

 

Precedente Pizza sfogliata sofficissima Successivo Gelato furbo alla fragola