Mini arancini di orzo e zucca

Si fa presto a dire chef su instagram

Mini arancini di orzo ripieni di zucca

  • Difficoltà:Media
  • Preparazione:60 minuti
  • Porzioni:4 persone

Ingredienti

  • Verza 1
  • Aceto di vino bianco 500 ml
  • Zucchero 5/6 cucchiai
  • Orzo perlato 200 g
  • Vino bianco 1/2 bicchiere
  • Brodo vegetale q.b.
  • Grana Padano DOP q.b.
  • Noci q.b.
  • Mandorle q.b.
  • Farina senza glutine q.b.
  • Pan grattato senza glutine q.b.
  • Sale grosso q.b.
  • Rosmarino q.b.
  • Timo q.b.
  • Olio per friggere q.b.
  • Zucca 200 g

Preparazione

  1. Come prima cosa procediamo a preparare il ketchup di verze.
    Prendiamo un quarto di verza, togliamo le parti più dure e tagliuzziamo la verza in piccoli pezzetti. Mettiamo il tutto in una pentola, aggiungiamo l’aceto e lo zucchero e facciamo cuocere lentamente per circa mezz’ora o finché ci risulta essere abbastanza cotto da essere frullato bene e senza problemi.

  2. Prepariamo e scaldiamo del brodo vegetale. Nel frattempo, cominciamo a risottare l’orzo. Scaldiamo una pentola e aggiungiamo a secco l’orzo, facendolo tostare solo pochi istanti.
    Aggiungiamo il vino bianco e facciamo sfumare finché non è evaporata la parte alcolica. Aggiungiamo il brodo piano piano fino a che risulta ben cotto.

  3. A fine cottura, aggiungiamo il formaggio vegano grattugiato, delle mandorle e delle noci tritate molto finemente.
    Mescoliamo per bene e poi copriamo il tutto e facciamo riposare.

  4. Mentre stiamo risottando l’orzo, prepariamo la zucca alla cottura in forno.
    Tagliamo delle fettine non troppo spesse e non troppo alte, cospargiamo con olio evo, sale grosso, rosmarino tritato o in rametti e del timo.
    Inforniamo a 200 gradi per 15 minuti circa.
    Una parte della zucca verrà utilizzata come farcitura delle arancine, mentre il restante verrà utilizzato per creare una crema in cui intingerle.

  5. Prepariamo una pastella con acqua, farina e sale che utilizzeremo per andare a impanare le arancine ricoprendole poi con del pangrattato.
    Prepariamo delle palline d’orzo farcendole con la zucca.

  6. Creiamo quindi delle palline di dimensioni sempre uguali e le friggiamo nell’olio ben caldo, fino a ottenere una leggera doratura.
    Una volta fritte, facciamole scolare su carta assorbente.

  7. Finalmente siamo pronti per impiattare e per gustare le nostre arancine di zucca. Sono deliziose sia calde che fredde e dopo averle provate, non riuscirete più a farne a meno!
    Buon appetito!

  8. Volevo ringraziare la rivista Weveg ed il blog Cotto e crudo per aver pubblicato la mia ricetta

Note

Piatto ottimo per chi segue dieta vegana, vegetariana, celiaca e per chi semplicemente vuole gustare un ottimo risotto.

Precedente Risotto alla mela, cannella e semi di zucca Successivo Millefoglie di farro con funghi e zucca

Lascia un commento