Torta della nonna

 

… E vabbe’ la torta della nonna.

image

Niente di piu’ e niente di meno: mi andava di di prepararla e l’ho fatto.

A parte gli scherzi, lo so che la fanno tutti, io l’ho sempre mangiata, scelta tra le tante torte che venivano proposte, pero’ non l’avevo mai fatta.

Non era in programma ma avevo preparato la pasta frolla, ho messo su per la crema, ho visto in dispensa e i pinoli c’erano, mi sono detta: questa e’ la volta buona che prepari la torta della nonna… Detto….fatto.

Per una teglia 22:
300 grammi di pasta frolla, qui

Per la crema pasticciera:
700 ml di latte,
3 tuorli,
175 grammi di zucchero,
Scorza di limone,

70 grammi di fecola di patate.

Pinoli, a piacere.

Per la preparazione della crema ho separato i tuorli e messi nel pentolino dove avrei cotto la crema, ho aggiunto lo zucchero, ho mescolato con la frusta, ho aggiunto la farina setacciata e diluito con poco latte, ho mischiato ancora eliminando eventuali grumi e ho versato tutto il latte.

Ho messo sul fuoco con lo spargifiamma, ho aggiunto la buccia del limone e ho lasciato che appena accennasse al bollore.

Ho spento il fuoco, ho trasferito la crema in un contenitore e ho aspettato che raffreddasse completamente.

Ho tolto il limone.

image

 

Ho rivestito la teglia con 2/3 della pasta frolla, facendo attenzione a rivestire anche i bordi, ho distribuito la crema e coperto con il resto della frolla stesa facendo aderire bene sulla circonferenza.
image
Ho distribuito i pinoli sulla superficie.

Ho acceso il forno prima di iniziare l’assemblaggio portando la temperatura a 180°.

Ho infornato e fatto cuocere per 40 minuti, facendo attenzione a che la superficie non si colorasse troppo, nella necessità proteggere con un foglio di carta stagnola.

Regolarsi comunque con il proprio forno.

Far raffreddare la torta della nonna prima di tagliarla, io per la fretta non ho aspettato e il risultato si vede dalle foto.

image

Precedente Gnocchetti a cod'e soreca Successivo Teglia di pomodori con il riso, patate e zucchine

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.