Torta all’arancia rovesciata

image
Siamo nel periodo degli agrumi, in abbondanza; non c’è un solo giorno che non se ne consumino, sotto forma di spremute, di confetture, di condimento e naturalmente di dolci.

Preparare la torta all’arancia rovesciata è stato un gioco da ragazzi, devo dire che mi è piaciuta tantissimo ed è anche molto bella da vedere oltre che semplice.

Una torta molto profumata adatta ad accompagnare il tè del pomeriggio ma anche per una colazione sostanziosa.

200 gr. di farina
175 gr. di zucchero
175 gr. di burro
3 uova
1 bustina di lievito paneangeli
il succo di 2 arance 200 ml circa
la scorza grattugiata di un arancia

fettine di arancia, 4 arance, da mettere alla base della tortiera,
zucchero a velo.

Accendiamo il forno e portiamolo a 180 gradi.

Facciamo sciogliere il burro e grattugiamo la buccia di un’arancia, spremiamone due, dovremmo ricavare circa 200 ml di succo e le 4 dovremo sbucciarle a vivo e tagliarle a fettine di mezzo centimetro circa.

In una ciotola montiamo le uova con lo zucchero, versiamo il succo di arancia e continuiamo a sbattere, poi il burro, la scorza dell’arancia e la farina.

Setacciamo il lievito e aggiungiamolo in ultima battuta.
image
Se utilizziamo una tortiera di metallo imburriamola e infariniamola, se invece ne utilizziamo una in silicone, come me, non occorre, quindi disponiamo le fette di arancia sul fondo della tortiera e versiamoci sopra l’impasto.
image
Cuociamo i primi 20 minuti a 180 gradi, abbassiamo a 160 per ulteriori 20, probabilmente, ad un cert0 punto sarà necessario coprire la superficie con la stagnola.
image
Sfornare e aspettare che sia completamente fredda per capovolgerla.
image

Spolverare con lo zucchero a velo e servire.

Precedente Insalata di polpo, patate e olive Successivo Sugo con gli involtini

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.