Strudel

image
Mi capita di avere delle mele in abbondanza.

In questo caso mi hanno regalato delle mele annurche che sono piccole ma buonissime, neanche tanto dolci.

Ho pensato subito allo strudel che non deve essere tanto dolce, almeno per i miei gusti, e le mele annurche sono perfette.

Un rotolo di pasta sfoglia,
900 grammi di mele gia’ pronte,
10 grammi di zenzero grattugiato,
50 grammi di zucchero, più un cucchiaio per cospargere,
Un bicchiere di acqua,
Il succo di mezzo limone,
Un cucchiaio di pangrattato,
Una manciata di uvetta,
un pizzico di cannella,
latte per spennellare,
Zucchero a velo.

Le ho preparate in questo modo: pulite, sbucciate e tagliate a tocchetti, le ho messe a cuocere con un bicchiere di acqua, lo zucchero e il succo di mezzo di limone.

Ho grattugiato lo zenzero e l’ho aggiunto insieme alla cannella e all’uvetta lasciata in ammollo.

Ho steso  la pasta sfoglia, ho distribuito il composto sulla superficie e ho cosparso con il pangrattato.

L’ho arrotolato e sigillato, dopo di che l’ho spennellato con il latte e cosparso di zucchero.

Con il forno a 180 gradi l’ho lasciato cuocere per 30 minuti, sfornato e cosparso con lo zucchero a velo.

Strudel pronto.

Precedente Bignè alla crema Successivo Paccheri al sugo di baccalà

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.