Stracciatella

image

Oggi  prepariamo la stracciatella.

Il piatto prevede la preparazione, che non proprio cosa veloce ma se vogliamo avere un risultato ottimale s’ha da fare.

E’ l’operazione più lunga perchè fare la stracciatella è velocissimo, però se proprio si vuole, dissacrando la ricetta, prepariamo un brodo di dado.

Per il brodo:

1 petto di pollo intero,
1 pezzo di manzo,
un osso di ginocchio,
un pezzo di cartilagine, da noi sono i nervetti,
una cipolla bianca, un gambo di sedano, una carota, sale qb.

Sciacquare la carne, pulire cipolla e carota e mettere in pentola con acqua fredda a bollire,
così ci vogliono almeno 2 ore e mezza. Aggiungere il sale. In alternativa potete utilizzare la pentola a pressione.

Quindi, abbiamo detto che il brodo c’è.

Passiamo agli ingredienti per la stracciatella:

image

4 uova,
100 gr di parmigiano grattugiato,
sale e pepe qb
scorza grattugiata di mezzo limone.

Coliamo due litri di brodo nella pentola e portiamolo ad ebollizione,
nel frattempo che bolle sbattiamo le uova in un contenitore con sale e pepe, aggiungiamo buona parte del parmigiano e amalgamiamo il tutto, uniamo anche la scorza grattugiata di mezzo limone.

image

Quando il brodo bolle prendiamone un mestolo e allunghiamo la crema di uova, giriamola e versiamola nella pentola, con l’aiuto di una frusta o una forchetta evitiamo che si formino dei grumi grandi.

image

Facciamo cuocere l’uovo per 5 minuti, fino a quando non non si presenterà appunto, stracciato, e spegniamo.

Serviamo con una spolverata di grana grattugiato.

Una volta era il piatto delle feste,  ancora oggi è presente sulle nostre tavole anche nel pranzo di Natale.

Si diceva che servisse ad aprire lo stomaco :-).

Precedente Lasagne con radicchio gratinate Successivo Crostata di frutta di stagione

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.