Spaghetti con le vongole ubriache

DSC_0381

Lo so che gli spaghetti alle vongole hanno il loro perché, sono uno dei miei piatti preferiti, semplicemente così.

Non era mia intenzione dissacrare questa istituzione ma ho fatto di necessità virtù.

Tutto è partito dal fatto che non mi sono accorta di versare il vino rosso piuttosto che bianco, pazienza, mi sono detta, se non va bene li mangiamo e amen.

Invece vorrei presentare questo piatto perché alla fine è risultato essere molto buono.

Se incuriosisce continuate a leggere.

Dopo aver lasciato spurgare le vongole, prepariamo gli altri ingredienti per 4 persone:

almeno un chilogrammo di vongole,

400 grammi di spaghetti, io vermicelli nr 10 garofalo,

mezzo bicchiere di vino rosso,

mezzo bicchiere di acqua,

due cucchiai di olio extravergine di oliva,

un cucchiaio di farina,

uno spicchio di aglio,

un pizzico di peperoncino,

sale qb,

zenzero grattugiato, opzionale.

In una padella capiente mettere aglio e peperoncino, versare il vino con l’acqua e l’olio, miscelare con la farina, evitando di lasciare grumi.

image

Accendere il fuoco, appena l’emulsione comincerà a sobbollire versare le vongole pulite.

Portare a bollore l’acqua salata e buttare la pasta.

Tirare via gli spaghetti molto al dente e finire la cottura nel sugo di vongole.

image

Se necessario aggiunge un mestolo di acqua di cottura.

Gli spaghetti con le vongole ubriache sono pronti per essere serviti.

DSC_0372

Al posto del prezzemolo, se vogliamo possiamo grattugiare dello  zenzero fresco.

Buon appetito.

 

 

Precedente Crostata cheese Successivo Risotto con rape rosse e auricchio

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.