Spaghetti alle telline (scusate ma è troppo bella)

image
SPAGHETTI ALLE TELLINE
Aldo Fabrizi
Scallate a secco un chilo de telline,
appena che so’ aperte e so’ scolate,
staccatele dar guscio (che buttate)
e dateje tre o quattro sciacquatine.
Friggete l’ajo a fette fine fine
cor foco basso, quanno so’ indorate,
metete le telline e ce schiacciate
un paro d’alicette senza spine.
C’è chi le fa cor sugo; a me me pare
che questa sia ‘na giunta negativa,
perchè je leva quell’odore de mare.
Però p’avè ‘st’odore c’è ‘no scoio,
si nun se pesca a un mijo da la riva
l’odor de mare … puzza de petroio.

Precedente bocconcini di vitello e peperoni Successivo Fettuccine al pesto, patate e fagiolini

4 commenti su “Spaghetti alle telline (scusate ma è troppo bella)

    • ritama il said:

      bellissimo, ogni tanto me ne capita qualcuna, se riesco faccio una raccolta con i miei piatti. Ciao 🙂

  1. maria giordano il said:

    Sono daccordo con Aldo, il pomodoro non ti fa sentire l’odore del mare… bellissima ricetta Rita!
    Però tutte queste ciliegie…vedere e non toccare…svengooooooooooo
    Bellissimo blog, complimenti!
    Bacibacibaci
    Maria

    • ritama il said:

      Una delle piu’ belle persone della storia di roma. Grazie Mari’ niente da invidiare, visto il tuo. 🙂

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.