Risotto montanaro al profumo di finocchio

image

In questo risotto la differenza la fa il finocchio, alcuni semini aggiunti a fine cottura lo rendono, oltre che di una grande digeribilita’, ben aromatizzato.

300 grammi di riso, io ho utilizzato quello inegrale,
500 grammi di funghi gia’ mondati,
2 salsicce sbriciolate,
2 cucchiai di olio,
Brodo qb,
Uno spicchio di aglio,
Mezzo bicchiere di vino bianco,
Sale e pepe qb,
Semi di finocchio mezzo cucchiaino.

Preparare la base scaldando l’olio con l’aglio che toglieremo appena colorato, cominciamo a cuocere i funghi qualche minuto e aggiungiamo la salsiccia, dieci minuti e sfumiamo con il vino, facciamo asciugare e versiamo il riso facendolo tostare.

Nel frattempo abbiamo preparato il brodo quindi lo versiamo e lasciamo cuocere il tempo necessario per la qualita’ di riso scelto. Regoliamo di sale e maciniamo un po’ di pepe.

A fine cottura mantechiamo con un cucchiaio di olio e aggiungiamo i semi di finocchio.

Spegniamo e lasciamo riposare un paio di minuti prima di servire.

Precedente Crepes dolci con la crema di nocciole casalinga Successivo Polpette al sugo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.